Cosa significa tableau matrimonio

Come disporre gli invitati con stile

chiudi

Caricamento Player...

Ci sono tantissime cose a cui pensare quando si organizza un matrimonio: la data, la chiesa, il ristorante per il ricevimento, i fiori, il vestito… Ma non bisogna dimenticare uno degli aspetti più importanti: come disporre gli ospiti a tavola. Litigi, rancori, antipatie – basta poco per rovinare un ricevimento perfetto! Per questo, ogni invitato deve sapere dove andare a sedersi senza sbagliare. A questo serve l’utilissimo tableau matrimonio o de mariage: scopriamo che cos’è e come idearlo in modo creativo e unico.

Che cos’è un tableau matrimonio

Il tableau de mariage è quella tavola su cui si dispongono i nomi degli invitati, raggruppati a seconda del tavolo intorno al quale dovranno sedersi. Questo permette agli ospiti di capire dove andare non appena arrivano al ristorante. Gli sposi possono decidere se scrivere solo i nomi o anche i cognomi (indispensabili, ovviamente, in casi di omonimia). Solitamente i nomi dei membri di una coppia vengono scritti sulla stessa riga, aggiungendo una virgola nel caso di eventuali bambini. Ma quali sono le caratteristiche fondamentali che un tableau matrimonio deve avere?

Tableau de mariage, i must-have

Prima di tutto bisogna pensare al criterio da seguire. I tavoli si possono organizzare secondo parentela, simpatia o semplicemente affinità. Per esempio, colleghi di lavoro e loro familiari possono stare tutti insieme. Poi bisogna pensare all’estetica: il tableau matrimonio deve essere in linea con lo stile dell’intero ricevimento! Può essere classico, shabby chic, a tema floreale, nautico, naturalistico, musicale, cinematografico… A seconda del tema scelto, ogni tavolo avrà un nome. Sotto al nome (preferibilmente in alto e in grassetto) va inserita la lista degli invitati del tavolo. Ma non è detto che i fogli vadano attaccati a una tavola: si può decidere anche di appenderli a qualcosa, come un ramo o uno spago.