Cosa significa Ankle Boots, croce e delizia della moda 2017?

Stivaletti che sfiorano la caviglia e che bisogna sapere indossare

chiudi

Caricamento Player...

Cosa significa Ankle Boots? Che bisogna sapere cosa si può indossare e cosa no. Perfetti per chi ha gambe sottili, un po’ meno per chi ha polpacci torniti.

Una volta si chiamavano tronchetti

Il nome italiano è estremamente descrittivo di questo particolare modello di stivale: si tratta di stivali “tronchi”, ovvero che si interrompono bruscamente più o meno in prossimità della caviglia.

Di gran moda negli anni 60, sono parenti molto stretti delle francesine che abbiamo visto imperversare sulle passerelle e negli outfit quotidiani di moltissime donne.

Cosa significa Ankle Boots? Che bisogna essere attentissime a come li si abbina.

A seconda dell’altezza che raggiungono, gli Ankle Boots (letteralmente “stivali alla caviglia”) si dividono in:

  • Anckle Boots sotto il malleolo: sono i più “leggeri” e portabili degli Ankle Boots, perché lasciano scoperta la caviglia in maniera da mostrarne il restringimento. Assomigliano a decolleté molto … accollate! Estremamente versatili, si portano con gonne corte o lunghe, con pantaloni capri o classici.
  • Ankle Boots stretti e alti: fasciano la caviglia, nascondendola completamente e risalendo leggermente lungo il polpaccio. Hanno il pregio di riuscire a sottolineare lo stacco tra la caviglia e il polpaccio anche coprendolo. Da indossare con i pantaloni, perché anche la gonna più corta non riuscirà a slanciare abbastanza le gambe.
  • Ankle Boots larghi e alti: superano la caviglia senza fasciarla, nascondendola. Non possono essere in alcun modo portati con pantaloni lunghi, perché impediscono al tessuto di cadere come dovrebbe, formando delle spiacevoli pieghe. Sì a jeans skinny da infilare dentro allo stivale o al limite con gonne, ma solo se si posseggono polpacci estremamente sottili.
  • Ankle Boots Beatles: resi famosi dall’intramontabile band inglese, sono prettamente maschili, dalla punta triangolare e dal tacco alto al massimo 5 centimetri. Si portano con pantaloni lunghi, e nient’altro. Abbinarli a una gonna sarebbe una rovinosa caduta di stile.