Cosa mangiare dopo le vacanze

Cosa mangiare dopo le vacanze per ridare al corpo la giusta carica e depurarsi dalle scorie in eccesso.

chiudi

Caricamento Player...

Si sa, durante le vacanze ci si coccola di più e si cade nella dolce tentazione del dessert a fine pasto, del gelato e dei piatti ricchi. Ogni tanto lasciarsi andare ai piacere della tavola può giovare al buonumore, però è importante non esagerare e tornare a mangiare in modo equilibrato. Quando si riprende a lavorare i ritmi di vita sono diversi ed è fondamentale nutrirsi in modo adeguato, altrimenti avrete dei cali e renderete di meno a lavoro. Vediamo cosa mangiare dopo le vacanze per perdere i chili in eccesso e avere la giusta carica per affrontare la giornata.

Cosa mangiare dopo le vacanze senza appesantire il corpo e ritrovare il benessere interiore ed esteriore.

Mangiare bene è importante non solo per un fattore estetico, ma per il benessere fisico e mentale. Non bisogna mai saltare i pasti fondamentali, ovvero colazione, pranzo e cena. Per ritrovare la carica concedetevi due o tre spuntini leggeri in giornata. A colazione fate un pieno di energie con un caffè o una tazza di thè, cereali multivitaminici, un biccchiere di latte di soia e pane fresco con marmellata.  Questo vi darà la giusta carica fino all’ora di pranzo. A metà mattina, magari, fate uno spuntino di frutta fresca.

A pranzo, se siete fuori, non appesantitevi e mangiate un piatto di pasta condita in modo semplice con del pomodoro o un po’ di olio. Diversamente scegliete un’insalatona accompagnata da pane e un piatto di cereali o carne o pesce. È importante che la cottura sia al vapore o alla griglia. Quando tornate a casa per cena preparate una bella insalata ai multicereali con orzo, riso e farro accompagnata da tanta verdura. Concedetevi un po’ di pane integrale o di grano duro o patate lesse.