Controindicazioni nell’uso della curcuma

Controindicazioni nell’uso della curcuma: la magica spezia dell’Oriente da utilizzare con cura e parsimonia.

chiudi

Caricamento Player...

Da millenni declamata come un elisir di salute e benessere la curcuma è un potente disintossicante, antiossidante, antinfiammatorio e molto altro ancora. Sembrerebbe l’ingrediente perfetto in grado di riportare al massimo le funzionalità del nostro organismo e apportare sostanziali benefici sia a livelli fisico che mentale, eppure ci sono delle controindicazioni nell’uso della curcuma. Consumare la curcuma regolarmente fa bene, ma attenzione a non esagerare con le dosi, ma attenzione a non sagerare, altrimenti rishcierete di produrre l’effetto opposto e di danneggiare l’organismo.

Scopriamo tutto ciò che c’è da sapere sulle controindicazioni nell’uso della curcuma

Le dosi giornalieri di curcuma consigliate variano dai 400 agli 800 milligrammi e si possono consumare a proprio piacimento sia attraverso la preparazione di piatti saporiti o dolci, sia attraverso gustosi frullati. Tuttavia, per quanto sembri essere un toccasana per il corpo, bisogna seguire dei piccoli accorgimenti per evitare di causare danni all’organismo e scaturire l’effetto opposto.

Tra le principali controindicazioni della curcuma ci sono quelle correlate ai disturbi intestinali come diarrea, flatulenze e nausea. Per quanto la curcuma sia in grado di apportare  innumerevoli benefici all’apparato digerente, stimolandone la funzionalità ed esercitando un’azione disintossicante e purificante, se consumata in modo eccessivo può causare appunto uno squilibrio intestinale.  La curcuma ha una proprietà epatoprotettiva, nonché cicatrizzante e antinfiammatoria sia a livello esterno che intero, tuttavia chi assume farmaci anticoagulanti dovrebbe limitare il consumo di curcuma poiché la curcumina potrebbe interferire con i medicinali, aumentando il rischio di emorragie. Dovrebbero inoltre prestare attenzione anche i soggetti che soffrono di calcoli biliari. Sarebbe infatti opportuno evitare il di curcuma e curry, contenente la curcuma, perché queste spezie potrebbero peggiorare il decorso della malattia. Se si presta attenzione a queste indicazioni sulle controindicazione nell’uso della curcuma si può beneficiare al massimo delle molteplici proprietà della curcuma.

Fonte immagine copertina: Instagram