Come usare la barba di frate

Tutti i modi migliori per cucinare la barba di frate

chiudi

Caricamento Player...

Come usare la barba di frate? Per farcire frittate, per condire spaghetti e pasta corta o, semplicemente, in insalata.
Quest’erba è ricca di vitamine del gruppo A e B, di sali minerali come calcio e fosforo. Presenta un bassissimo apporto calorico ed è altamente depurativa, adatta a diete dimagranti e un ottimo rimedio naturale per la stitichezza.
Per le sue proprietà si possono consumare senza controindicazioni grandi quantità di quest’erba. E’ anche molto facile coltivare in orto la barba di frate, per averla sempre fresca e a disposizione.
Prima di utilizzarla è necessario pulire gli steli eliminando la parte rossa delle radici ed eventualmente bollire le foglie prima di passarle in padella.

Primi piatti con la barba di frate

Esistono molte ricette con la barba di frate: tradizionalmente primi, secondo o insalate.
E’ possibile preparare gli spaghetti con barba di frate ed erba cipollina: pulite un mazzetto abbondante di barba di frate e mettetela a bollire in una casseruola capiente di acqua salata. Dopo qualche minuto versate gli spaghetti nella stessa acqua dove sta bollendo l’erba e, qualche minuto prima della loro cottura aggiungete anche un mazzetto di erba cipollina. Nel frattempo fate soffriggere in una padella uno o due spicchi d’aglio. Quando la pasta è cotta, saltate gli spaghetti e il loro condimento.

Come usare la barba di frate per una frittata

Dopo aver semplicemente sbollentato in acqua salata per dieci minuti un mazzetto di barba di frate pulita, i lunghi steli andranno tagliati a pezzi più corti e mescolati alle uova a cui si possono aggiungere cucchiai di parmigiano reggiano, quadretti di prosciutto cotto e pepe.
Questa è soltanto una delle molte varianti possibili: la barba di frate si adegua al sapore di molti ingredienti: pancetta, speck e formaggi a pasta fusa possono essere aggiunti alla ricetta nelle quantità desiderate.