Come sconfiggere il jet lag in modo naturale: i metodi più efficaci!

Come sconfiggere il jet lag in modo naturale: niente più sonnolenza, spossatezza e mal di testa con una buona idratazione e un po’ di relax.

Il jet lag è un fenomeno che colpisce molti viaggiatori. Chi si sposta spesso per lavoro bene o male si abitua, ma deve sempre ricorrere a qualche stratagemma. Se, invece, non siete abituati a fare viaggi lunghi con tanto di fuso orario, allora la ripresa può diventare lunga e faticosa se non la si affronta nel modo giusto. Anche se non ci se ne rende conto il corpo subisce dei cambiamenti che sono influenzati dal clima, dal viaggio e soprattutto dalla mancanza della luce.

Per tornare in forma e riuscire a riprendersi il più in fretta possibile è sufficiente prendersi cura del proprio corpo con dei piccoli trucchetti. Scopriamo quali sono!

Jet lag
Jet lag

Jet lag: sintomi

La sonnolenza è il primo dei sintomi a mostrarsi dopo un paio di ore dall’arrivo. Molto spesso questo è dovuto a uno sfasamento dei ritmi biologici. Se, ad esempio, nel paese di partenza è ora di cena e in quello di arrivo è ancora pomeriggio, questo potrebbe scombussolare l’organismo.

Il mal di testa se non viene preso subito rischi di prolungarsi per giorni; non fate sforzi fisici eccessivi e se necessario fermatevi a riposare. Ricordiamo infine disturbi intestinali accompagnati a volte a nausea e perdita di appetito. Seguite, per precauzione, un’alimentazione leggera.

Jet lag: come superarlo in 4 step

1. La prima regola è mantenersi idratato. Gli sbalzi di temperatura e il nuovo clima possono causare gola secca e bruciore agli occhi. Bere tanto aiuta il corpo a mantenere la giusta idratazione e a prevenire stanchezza e mal di testa. Non bevete alcolici e moderate il consumo di caffè e bevande gassate. Preferite ad esempio delle spremute ricche di vitamina C, oppure delle tisane rigeneranti o depurative.

2. Una volta giunti a destinazione è importante avere una routine o un piano da rispettare. Se non ci si da delle regole e non ci si impone di fare determinate cose il rischio è quello di chiudersi in casa e dormire e peggiorare la situazione.

3. Quando avvertite una forte spossatezza concedetevi una pausa. Potete semplicemente farvi un bagno caldo rilassante ricco di oli essenziali, oppure fate un riposino. L’importante è non esagerare o dilungarsi troppo, ma utilizzare questo momento per rigenerarsi e rimettersi in forma. Pian piano nel giro di due o tre giorni tornerete in forma come prima.

4. Fate una leggera attività fisica vi aiuterà a scaricare lo stress e la tensione del viaggio. Inoltre, correre e tenere il corpo attivo aiuta a stimolare la circolazione e il sistema nervoso.

ultimo aggiornamento: 27-06-2019

X