Vediamo come sostituire l’ammorbidente con metodi naturali che vi doneranno un bucato morbido e profumato, salvaguardando l’ambiente.

Volete dire addio all’ammorbidente per dare un taglio alle spese e fare un favore all’ambiente? Vediamo come sostituire l’ammorbidente con dei prodotti naturali senza dover rinunciare ad avere un bucato soffice che vi avvolga come una carezza. Spesso sottovalutiamo che anche gli ingredienti più semplici che abbiamo in dispensa possono rivelarsi un valido aiuto nelle pulizie, stavolta vedremo come ci possono aiutare ad avere un bucato perfetto.

Come sostituire l’ammorbidente in lavatrice

Perché continuare a utilizzare prodotti confezionati, quando ci sono tanti modi con cui sostituire l’ammorbidente con prodotti che rispettano l’ambiente? Partiamo dal vedere come utilizzare un ingrediente semplice, che aggiunto al vostro bucato lo farà diventare soffice proprio come usando un ammorbidente tradizionale.

Bicarbonato
Bicarbonato

Il bicarbonato di sodio, come già saprete ha molti usi e può rivelarsi un valido aiuto sia nella cura personale, che nelle pulizie di casa. Oggi vedremo come può aiutarci a trasformare il nostro modo di fare il bucato. Utilizzarlo è davvero molto semplice, basta versarlo direttamente nel cestello insieme ai panni, oppure scioglierlo in un bicchiere d’acqua e aggiungerlo nel comparto dell’ammorbidente stesso per avere un bucato morbido. E se volete che i vostri capi siano anche profumati, potete aggiungere al bicarbonato sciolto in acqua alcune gocce di olio essenziale di arancio, lavanda, bergamotto o della profumazione che preferite.

Come posso sostituire l’ammorbidente

Non c’è solo il bicarbonato come alternativa all’ammorbidente, un’altra possibilità è quella di utilizzare l’aceto. Anche in questo caso, oltre ad essere un ingrediente sempre a portata di mano, l’aceto può essere utilizzato per rendere l’acqua più dolce e i vostri capi morbidi come non mai. Aggiungete all’incirca mezzo bicchiere direttamente nella vaschetta riservata all’ammorbidente, e poi avviate il lavaggio come di consueto.

Lavatrice
Lavatrice

Siete preoccupate che l’odore di aceto possa restare sui vestiti? Di norma asciugandosi i capi perderanno da soli l’odore, ma se questo non dovesse convincervi allora c’è un altra soluzione che potete provare. Al posto dell’ammorbidente si può anche usare un po’ di acido citrico che solitamente è venduto in polvere per cui dovrete preparare la soluzione prima di usarla in lavatrice. Potete usare 100 g – 150 g in un litro d’acqua e poi aggiungete un bicchiere di questa soluzione nello scomparto dell’ammorbidente e il gioco è fatto.


Dove si buttano i gusci delle noci: ecco cosa c’è da sapere

Come pulire il filtro della lavatrice