Scopri come mettere la carta da parati nel modo corretto. Cosa serve e come agire per ottenere un buon risultato in modo semplice e veloce.

Prima o poi capita a tutti di chiedersi come mettere la carta da parati. Sopratutto se si ha voglia di rinnovare le pareti di casa senza dover mettere mano a vernice e pennelli. Farlo non è così difficile ma occorre certamente una certa tecnica. Scopriamo quindi quali sono le mosse da compiere per farlo al meglio.

Come applicare la carta da parati

La posa della carta da parati richiede una certa dose di pazienza alla quale andrà unita anche una certa tecnica.

carta da parati
carta da parati

Se si opta per il fai da te è molto importante iniziare prendendo per bene le misure della stanza da riverstire. Inoltre bisognerà munirsi di tutto il necessario.
Oltre alla carta serviranno infatti una matita, delle forbici, il rullo di gomma, una spazzola, un secchio, un cutter ed eventuale carta vetrata per cartreggiare precedenti pitture che potrebbero rendere difficile l’adesione della carta alla parete.

Carta da parati: come si deve mette per non commettere errori

La prima cosa da fare quando si decide di mettere la carta da parati è quella di preparare la parete a dovere. Fatto ciò bisogna passare la colla nella parte di muro dove si andrà ad applicare la carta. Il consiglio è quello di stenderla con movimenti che vanno dal basso verso l’alto.

Una volta stesa la colla bisognerà agire abbastanza velocemente, applicando la carta alla parete. In questa fase è molto importante assicurarsi di metterla dritta e, con l’aiuto di una spazzola, di non creare bolle d’aria. Una volta posizionato il primo rullo di carta adesiva, si proseguirà con i successivo ripetendo gli stessi pasaggi. Terminata la carta e ricoperta la superfice di muro desiderata si passerà a rifinire gli angoli.

Seguendo questi passaggi senza fretta e avendo cura di non commettere errori, mettere la carta da parati sarà più semplice di quanto si pensi. E, al contempo, si potrà ottenere un ambiente nuovo. Ambiente che ricordiamo non deve essere necessariamente ricoperto del tutto. A volte si può ottenere molto anche iniziando con una sola parete, magari per coprire macchie da eliminare che si è stanchi di ritoccare di continuo e capendo al contempo se la carta da parati è effettivamente ciò che si desidera.


Come smacchiare il marmo e non rischiare di rovinarlo

Come eliminare le blatte: ecco i metodi per dire addio agli scarafaggi