Ecco come fare il sapone in modo rapido, semplice, artigianale ed economico, con ingredienti naturali.

Come fare il sapone è una delle domande che ci si pone più spesso. Sia quando si ha voglia di cimentarsi nel fai da te che quando si vuol dare il via a qualcosa che faccia anche bene all’ambiente. Dopotutto, si tratta di un prodotto che si usa tutti i giorni e prepararlo in casa può aiutare sia a fare economia che ad usare un prodotto sicuramente sano. Scopriamo quindi quali sono le basi per iniziare a fare il sapone in casa.

Come fare il sapone in casa a partire da ingredienti naturali

La prima cosa da fare quando si desidera un prodotto naturale fatto in casa è quella di procurarsi del sapone di marsiglia che, ovviamente, dovrà essere del tutto naturale e senza sostanze chimiche aggiunte.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

saponette
saponette

A questo punto basterà munirsi di acqua distillata e di olio di tipo vegetale (va benissimo anche l’olio extra vergine d’oliva). Questi sono gli ingredienti principali per un sapone vegetale fai da te. Ad essi andranno poi uniti, in base alle esigenze, eventuali spezie o oli essenziali per rendere il tutto profumato.

Come si fa il sapone artigianale? Le regole da seguire

Andando al procedimento, per realizzare del sapone fatto in casa basta prendere gli avanzi del sapone di marsiglia, ridurlo a pezzetti e farlo sciogliere a bagno maria. Una volta pronto, si può aggiungere l’acqua distillata procedendo poco alla volta senza mai smettere di mescolare. Fatto ciò si passa all’olio extra vergine d’oliva (ottimo anche come rimedio di bellezza) e qualora si sia scelto di donargli un profumo particolare, alle gocce di olio essenziale.

Ora non rimane che versare quanto ottenuto negli stampi, lasciando riposare il tutto per circa due mesi. In questo modo il sapone sarà finalmente pronto da usare o da regalare, qualora si desiderasse condividere quanto realizzato con le persone più care.

Qualora si desiderasse di ottenere un effetto colorato si può optare per l’uso di alcuni coloranti alimentari. In alternativa, in commercio esistono degli appositi oleoliti che possono dare l’effetto desiderato in modo pratico e abbastanza conveniente. Per chi ama restare sul naturale, anche decotti e infusi possono offrire una piacevole colorazione naturale in grado di rendere il prodotto finale ancora più particolare.


Partecipazioni fai da te: come realizzarne di semplici e d’effetto

Arredare l’ingresso: le regole da seguire per renderlo pratico e accogliente