Stare bene con se stessi: come fare ad essere felice

Stare bene con se stessi è il primo passo verso la felicità!

Non farsi colpire dalle difficoltà della vita è possibile. Il primo passo è trovare la decisione dentro di noi, la scelta di stare bene con se stessi è il primo step per un’esistenza felice!

Stare bene con se stessi a volte può sembrarci complicato. Ci sono dei momenti in cui cadiamo in un vittimismo deprimente rimuginando sulle nostre sfortune e infelicità. Nella maggior parte dei casi incolpiamo altri (genitori, coniuge, figli…) di esserne causa. Ma non c’è nulla di più sbagliato! La psicologa Susan Jeffers lo dichiara a gran voce in uno dei suoi libri, “Conosci le tue paure e vincile“. Infatti la causa di tutto siamo noi e il primo passo per una vera felicità è quello di riuscire a stare bene con se stessi. Benissimo, scopriamo come fare allora!

Stare bene da soli: ecco come fare

La vita è un’avventura piena di difficoltà e ostacoli a volte e questo induce a sentirsi effetto di essa. Possiamo vedere il nostro morale cadere a picco e iniziare a sentirci delle vittime indifese nei confronti di essa. Beh, non è proprio questo il modo per vivere un’esistenza piena e felice. Ecco che per sapere come stare bene con se stessi la psicologia aiuta molto, conoscendo i giusti autori!

Si tratta della psicologa scrittrice Susan Jeffers che nei suoi libri (in particolare “Conosci le tue paure e vincile“) ci da un grosso aiuto in questo senso. Il primo passo per una vita sana e felice è quello di prendere una decisione in primis con noi stessi. Decidere di stare bene, di essere in grado, da quel momento in poi, di non farsi scalfire il buonumore dalla prima cosa che capita. Dunque, alla base c’è questa presa di posizione, questa forma mentis da tenere sempre come guida per le nostre giornate.

felicità e benessere
Fonte foto: https://pixabay.com/it/felicit%C3%A0-lato-posteriore-donna-824419/

I modi per stare bene con se stessi sono diversi ma la Jeffers pone l’attenzione su l’unico che garantisce una vita piena e felice. Si tratta di avere un insieme di attenzioni e attività vasto, che non giri esclusivamente intorno a famiglia e lavoro. Si tratta di una vera completezza esistenziale attorno noi. Nello specifico bisogna dedicarsi a:

  • Lavoro
  • Famiglia
  • Tempo in solitudine (riflessione, relax, abituarsi alla lettura…)
  • Amici
  • Crescita personale (studi per essere sempre più professionale)
  • Hobby e piaceri personali
  • Contributo personale (attività di sostegno, beneficenza, aiuto civile)

Ecco la lista da seguire per non perdersi mai e rimanere costantemente con il morale alto. La soddisfazione è enorme dopo una giornata intensa e completa di tutti i punti citati sopra. E la produzione sappiamo quanto aiuti in fatto di felicità!

Fonte immagine di copertina: https://pixabay.com/it/sorriso-risate-moda-donne-negozio-2928326/. Fonte immagine interna: https://pixabay.com/it/felicit%C3%A0-lato-posteriore-donna-824419/.

ultimo aggiornamento: 13-07-2019

X