Cinque cose da non perdere a Palermo nell’autunno 2016

Cibo e cultura in una delle capitali del Sud Italia

chiudi

Caricamento Player...

Cinque cose da non perdere a Palermo hanno il gusto della gastronomia siciliana il profumo delle zagare tipiche del Mediterraneo meridionale.

Zagare, gelati e altre golosità

Dal 23 al 25 Settembre sarà ospitata dall’Orto Botanico di Palermo la mostra mercato Zagara d’Autunno. Si tratta di un appuntamento imperdibile sia per i vivaisti e i fioricoltori sia per i semplici appassionati. Anche se sono le zagare a dare il nome all’evento, orchidee, bonsai, piante aromatiche e tanti altri tipi di piante decorative riempiranno gli stand della fiera. In concomitanza con la mostra mercato si potrà godere di intrattenimenti culturali come concerti, presentazioni di libri e visite guidate.
Il gelato sarà il protagonista dello Sherbeth Festival del Gelato, un evento internazionale che si svolgerà dal 29 Settembre al 2 Ottobre nelle strade del centro storico di Palermo. Durate il Festival si potranno assaggiare le pressoché infinite varietà del gelato artigianale prodotto ai quattro del mondo. Anche in questo caso ad accompagnare il tema principale dell’evento sono previsti concerti, spettacoli, intrattenimento per bambini.

I Food è un’esposizione che raccoglie testimonianze culturali e soprattutto gastronomiche da ogni angolo di Sicilia, permettendo di compiere un viaggio attraverso le tradizionali festività religiose che animano il calendario siciliano. Attrazione di sicuro effetto è la “pupa ri zuccaru” (una bambola di zucchero) alta ben 2 metri e 30 centimetri realizzata tra le riproduzioni dei dolci tipici della festa dei morti. I food ha abbracciato gran parte del 2016: partita a maggio, si concluderà il 31 Ottobre presso il Palazzo Bonocore.

Cinque cose da non perdere a Palermo nell’autunno 2016: nel segno dell’arte

Le Vie dei Tesori è un evento ricchissimo e molto articolato giunto di successo in successo alla sua ottava edizione. Si tratta di una serie di iniziative coordinate che prenderanno il via il 3 di Ottobre per proseguire fino alla fine del mese e che porteranno i visitatori alla scoperta di una delle più affascinanti città del Mediterraneo, custode di un’immensa quantità di tesori artistici e architettonici. Saranno aperti al pubblico ben 90 luoghi di interesse e sono previsti circa 70 itinerari tematici. Ai bambini è dedicata una serie di visite guidate, laboratori e passeggiate pensate su misura per avvicinare i più piccoli alle attività, alla storia e all’arte della città.
Il Dada Art è un piccolo food e wine bar che fa della creatività l’ingrediente segreto per le serate del mercoledì, durante le quali è possibile utilizzare carta, pennelli e colori messi a disposizione dei clienti per creare in totale libertà le proprie originalissime opere d’arte.