In un viaggio ad Andora La Vella, capitale di Andorra, non potete farvi scappare queste cinque tappe che vi proponiamo nella nostra guida.

Cinque cose da vedere ad Andorra la Vella

La Casa de la Vall – Il Parlamento e il Palazzo di Giustizia

Oggi sede del Parlamento, la Casa de la Vall nasce come casa familiare nel 1580. La sua architettura è caratterizzata da elementi militari e civili. L’edificio contiene fondi della Biblioteca nazionale d’Andorra, un dormitorio e una cucina del XVI secolo. È inoltre presente un armadietto che conserva i più importanti documenti della nazione, che può essere aperto solo da sette chiavi simultaneamente, possedute dai sette consiglieri del principato.

La Chiesa di Sant’Esteve

Costruita nel XII secolo, la Chiesa di Sant’Esteve conserva le sue antiche origini nell’abside e nel campanile. È una tappa obbligata per gli appassionati di architettura. Caratteristiche la trave di legno policromo e le pale dell’altare in stile barocco.

La Chiesa di Santa Coloma

La chiesa di Santa Coloma è una delle più antiche di Andorra. Al suo interno sono contenuti importanti documenti artistici, come un’icona lignea del XII secolo rappresentante la Madonna della Misericordia.

Le case tradizionali di Andorra

Le case tradizionali di Andorra sono un vero e proprio capolavoro paesaggistico. Sono costruite in pietra e in ardesia e possono essere visitate dai turisti. Vi consigliamo la Casa Cristo di Encamp del 1885, la Casa Rull a Sispony e la Casa d’Areny-Plandolit, del XVII secolo, visitabili gratuita

Il Ponte della Margineda

Si tratta del più grande ponte medievale del principato di Andorra. Fu costruito tra il XIV e il XV secolo. La sua particolarità è l’arco di oltre nove metri, in pietra tenuta insieme da manta di calce. Il Ponte della Margineda scavalca il fiume Valira nei pressi del villaggio di Santa Coloma in Andorra.


Come vestirsi per un addio al nubilato a 50 anni

Cinque cose da fare a Belgrado