Cinque cose da fare in Sicilia in autunno

Mangiare bere e scoprire la Sicilia nell’autunno 2016

chiudi

Caricamento Player...

Cinque cose da fare in Sicilia in autunno gravitano tutte intorno alla famosa ed apprezzatissima enogastronomia siciliana.

Vino, tartufo e molto altro nel mese di Ottobre

L’Ottobrata di Zafferana Etnea è una festa che dura per tutto il mese di Ottobre, organizzando eventi ad ogni week end. La festa ruota intorno alla scoperta e alla riscoperta dei sapori, dei prodotti e delle attività tradizionali della Sicilia. Saranno organizzati spettacoli di musica e di artisti di strada, escursioni naturalistiche e, naturalmente, degustazioni. Nata come una mostra mercato, negli anni l’Ottobrata si è evoluta fino a diventare un appuntamento articolato e imperdibile per chi si trova in Sicilia.

A Siracusa dal 21 al 23 Ottobre si svolgerà la Sudest Wine Fest, che radunerà in località Ortigia decine di produttori e di etichette vinicole. Saranno organizzate naturalmente degustazioni, ma anche laboratori, show cooking con chef stellati e percorsi di street food per apprezzare nella sua totalità l’enogastronomia siciliana.

Il 22 Ottobre gli amanti del tartufo troveranno a Capizzi, in provincia di Messina, la loro terra promessa. La sagra Il Tartufo tra i Sapori d’Autunno nasceva anch’essa come mostra mercato, evolvendosi poi con altri eventi collaterali di intrattenimento, cultura enogastronomica e degustazioni.

Cinque cose da fare in Sicilia in autunno: vivere una notte magica e veder correre le botti

Oltrenoto – Dolci Magie e Antichi Balocchi è una festa che si terrà dal 29 al 30 Ottobre  e che si animerà grazie ad artisti di strada di fama internazionale che interverranno nella perla barocca di Sicilia nel periodo dell’anno i vivi e i morti saranno più vicini. Il balocco, inteso come dono, sarà il tramite di questo avvicinamento, secondo antichissime tradizione che rivivranno davanti agli occhi dei visitatori.

Il Palio di San Martino è un evento unico nel suo genere che viene organizzato a Castell’Umberto, in provincia di Messina, in occasione della festa del santo: il 12 e il 13 Novembre. Oltre ad assaggiare funghi, castagne e prelibate salsicce, i visitatori potranno assistere allo spericolato palio delle botti: una gara in due manche durante la quale i concorrenti fanno rotolare lungo un circuito a gimcana delle tradizionali botti in legno e che risulta estremamente avvincente. Il Palio è anche un’occasione per scoprire gli affascinanti scorci del piccolo paese di Castania, dalle antiche case in pietra arenaria.