Le sfide non spaventano di certo Maribella Piana! Nel corso degli anni la donna si è misurata in tanti contesti diversi, sempre con successo.

Scrittrice, professoressa e pure attrice! Non c’è davvero nulla che Maribella Piana non sappia fare, come ha dimostrato in molteplici occasioni. Siciliana doc, ha portato avanti pure la carriera sul palcoscenico e sul set, ripagata dall’affetto dei fini intenditori. Che in lei, oltre al talento, riconoscono il mix ideale di passione e dedizione per affiancare interpreti del calibro di Luca Zingaretti e Claudio Gioè. Le sfide l’hanno sempre spronata a dare il meglio di sé e ancora oggi raccoglie i frutti di quanto seminato da artista. Perché di questo si tratta: una polivalente artista, forgiata dal pragmatismo tipico di chi il successo se lo è costruito con le proprie mani. Andiamo, allora, a conoscerla meglio, partendo dalla carriera e arrivando a qualche nota curiosa, senza trascurare la sfera privata.

Maribella Piana: biografia e carriera

Nata a Catania (non conosciamo la data esatta), ha insegnato per trent’anni lettere classiche e scritto diversi libri, di cui una raccolta di poesie, Dentro, e vari romanzi: I ragazzi della piazza, edito da Bompiani, Cielomare, Emma, e La malaeredità. Si aggiungono a essi i racconti per il quotidiano La Sicilia, le raccolte Voci di Sicilia, Sicilia in 45 giri, Racconti di Sicilia.

Da decenni attiva con una compagnia amatoriale, ha recitato sia sul piccolo che sul grande schermo. Per la televisione ha ottenuto delle parti ne Il commissario Montalbano, Il capo dei capi e I nostri figli, mentre al cinema ha impersonato la mamma di Giovanni (Corrado Fortuna) in Agente matrimoniale. Nella serie Màkari presta il volto a Marichedda, da sempre la domestica di casa Lamanna.

Maribella Piana: la vita privata

Ha tre figli e quattro nipoti, che le animano le giornate nella sua Sicilia. Attiva su Facebook, abita a Catania. Non è dato sapere se al momento abbia un compagno né a quanto ammonti il patrimonio.

6 curiosità su Maribella Piana

– È stata finalista per due volte al concorso Energheia di Matera.

– Due dei suoi corti teatrali sono stati selezionati per la rassegna Corti d’autore a Roma

– Per Emma ha ricevuto il premio Themis.

– Il libro di Mary Poppins le ha fatto scoprire la fantasia, l’ironia, il sorriso. E tuttora gradisce gli autori in grado di far riflettere con con una battuta.

– Si riconosce spesso in Margaret Mazzantini.

– La prima a scommettere sulle sue capacità di scrittrice è stata Elisabetta Sgarbi.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 11-02-2022


Chi è Shimon Hayut: la storia dietro “Il Truffatore di Tinder” su Netflix

Chi è Kenneth Branagh, il regista candidato all’Oscar con “Belfast”