Chi è Leo Gassmann, il figlio di Alessandro Gassmann a Sanremo

Chi è Leo Gassmann (alias Pippo), il figlio di Alessandro Gassmann che ha trionfato a Sanremo

Alzi la mano chi non ne è rimasto folgorato a Sanremo 2020! Leo Gassmann, il figlio di Alessandro, è un autentico talento della musica che continua e mietere consensi…

Si è presentato sul palcoscenico di Sanremo Giovani 2020 con la sua inseparabile chitarra, e già dai primi istanti quel viso particolare e davvero bellissimo ha stregato tutti. Poi si è passati alla sua identità: un nome come tanti e un cognome, quello sì, che non poteva passare inosservato. Classe 1998, lui è Leo Gassmann, figlio di Alessandro Gassmann e nipote del celebre Vittorio. Abbiamo scoperto di più sul suo conto, e ora ve lo sveleremo…

Chi è Leo Gassmann?

Intenzione e voce rock, sorriso che lascia senza fiato e un viso che difficilmente si dimentica. Poteva avere credenziali diverse, il figlio di Alessandro Gassmann, Leo? Certo che no! Lui è nato a Roma (dove vive) dall’unione tra l’attore e l’attrice Sabrina Knaflitz, il 22 novembre 1998, sotto il segno del Sagittario.

Sul suo profilo Instagram i racconti per immagini di quelle che sono le sue passioni: la musica, in primis, sua fedele compagna di vita, poi gli amici e la sua grande e bella famiglia.

Leo Gassmann
Leo Gassmann

Il canto è la sua dimensione e ha stregato tutti (ma proprio tutti) i presenti a X Factor 12 prima e a Sanremo Giovani poi. È stato, infatti, il meritatissimo vincitore nella sezione Nuove proposte di Sanremo 2020 con il brano Vai bene così.

Leo Gassmann: da X Factor 2018, a Sanremo 2020

Nessuno (forse) conosceva le sue doti artistiche prima della sua audizione per X Factor 2018, ammesso con quattro ‘sì’ dei giudici Mara Maionchi, Manuel Agnelli, Asia Argento e Fedez. Tutti colpiti (e affondati) dalla sua esibizione, che ha spinto il pubblico a una standing ovation. Con l’inedito Freedom, sulle note graffianti della sua chitarra, ha rapito il cuore degli italiani.

Non vinse ma gli si sono aperte molte porte. Porte che lo hanno condotto dritto dritto a Sanremo Giovani, dove si conquista uno degli 8 posti da finalista con al canzone Vai bene così.

Nel febbraio 2020 è infatti in gara tra le Nuove Proposte del Festival di Sanremo e riesce a portarsi a casa la vittoria con un brano che unisce la cultura italiana e quella africana (introducendo un termine nuovo a molti come Asimbonanga).

Non possiamo parlare di soldi, però, perché a Sanremo non se ne vincono (nemmeno tra le Nuove Proposte): il premio è chiaramente in visibilità e contratti musicali.

La sua vittoria, che ha festeggiato in modo educato e discreto, l’ha dedicata a tutti gli artisti: “Dedico questo premio a tutti gli artisti perché la condizione di un artista, la vita di un artista è molto complicata. […]

La verità è che vivere di musica ci fa stare bene. Penso a tutte le persone che lottano per accettarsi, per gli errori che commettono e le sconfitte che subiscono. Torniamo a casa e ci sentiamo soli davanti alle difficoltà. Dedico il premio a tutte le persone che ce la fanno e che ci stanno provando“.

Leo Gassmann: vita privata

Non sappiamo se Leo Gassmann abbia una fidanzata, ma della sua vita privata è chiaro l’amore per i genitori e per il nonno Vittorio. Nel 2017, il papà lo ha dipinto così ai microfoni del Corriere della Sera:

Non è un fighetto. È molto più serio di quanto non fossi io alla sua età, studia, è più intelligente, fa sport, è appassionato di filosofia“.

Nel marzo del 2020 è stato paparazzato insieme ad una ragazza che secondo Chi è la sua fidanzata e si chiama Anna.

Leo e Alessandro Gassmann

Suo papà Alessandro Gassmann lo chiama Pippo: “Pippo è un soprannome che papà mi ha dato da quando sono nato perché mi piacevano i cartoni animati di Topolino, ha spiegato il giovane in conferenza stampa dopo Sanremo. Un altro suo soprannome è Peperone, perché da piccolo diventava rosso in viso di frequente, come ha raccontato lui a Che tempo che fa.

Alessandro Gassmann e Sabrina Knaflitz
I genitori di Leo Gassmann: Alessandro Gassmann e Sabrina Knaflitz

Padre e figlio hanno un splendido rapporto ed Alessandro è molto fiero di Leo, come ha spiegato durante la conferenza post vittoria: “Come tutti i genitori, vedere un figlio o una figlia che segue la sua passione è importante. Vedere che fa quello che gli piace è la cosa più importante“.

Leo Gassmann in 4 curiosità

• A stupire, oltre l’innegabile talento musicale, anche la dichiarazione che ha fatto in televisione prima della sua esibizione nel talent show X Factor: “Io sono cresciuto in una famiglia di persone felici. Mi hanno mostrato i lati belli della vita, e mi reputo molto fortunato. Però è come se avessi dentro un ego che deve uscire per sfogarmi e alleggerirmi. Voglio dimostrare a me stesso di potere capire la mia strada, e crearmi un qualcosa di mio”.

• Leo Gassmann è anche un grandissimo appassionato di sci e pratica sport, come si evince dal fisico scolpito che mostra con orgoglio sui social…

• Nel corso della sua prima performance a Sanremo 2020, nella categoria Nuove Proposte, ha indossato un outfit completamente biodegradabile. Come il padre, anche lui è molto attento alla salvaguardia dell’ambiente.

• La sua seconda grande passione? La Roma.

ultimo aggiornamento: 02-03-2020

X