Tutto su Gigi Proietti: scopriamo cosa c’è da sapere sull’attore e sulla sua vita privata, passando per alcune curiosità!

Nato a Roma il 2 novembre del 1940 sotto il segno dello Scorpione, Gigi Proietti è stato uno degli attori più amati dello spettacolo italiano. Debutta nel mondo della recitazione quasi per caso, affermandosi nel corso della sua longeva carriera anche come doppiatore, comico, cantante e conduttore televisivo e prendendo parte ad alcuni lungometraggi considerati dei veri e propri cult (uno su tutti Febbre da cavallo). Per quanto riguarda la vita privata, Gigi Proietti ha sempre mantenuto il massimo riserbo. Ecco alcune curiosità sull’attore, che è venuto a mancare il giorno del suo 80° compleanno, il 2 novembre 2020.

Gigi Proietti: le curiosità sull’attore

-Sapeva suonare diversi strumenti musicali e possedeva un contrabbasso, con cui ha iniziato ad esibirsi nei locali di Roma.

Gigi Proietti
Gigi Proietti

-Anche le sue figlie hanno seguito le sue orme nella recitazione, e avrebbero anche recitato con il loro padre. A L’Espresso Proietti aveva raccontato: “I primi tempi che stavano in scena con me, ero molto imbarazzato, mi sentivo svestito. Forse perché mi vedevano nell’intimità del mio rapporto con il pubblico. Comunque penso di essere stato un buon padre.”

-Era un tifoso sfegatato della Roma.

-Aveva una vera e propria passione per le camicie bianche, che era solito indossare sul palcoscenico insieme ai pantaloni neri: “Sul palco, insieme con il pantalone nero, è la mia divisa dai tempi di A me gli occhi, please. A casa, però, ho anche qualche camicia celeste”, aveva raccontato a La Repubblica.

-Aveva dichiarato che sua moglie Sagitta Alter parla perfettamente in dialetto romanesco pur essendo svedese, mentre lui sapeva dire solo “grazie” nella lingua di sua moglie.

-Una delle sue frasi più celebri è “Ringraziamo Iddio, noi attori, che abbiamo il privilegio di poter continuare i nostri giochi d’infanzia fino alla morte, che nel teatro si replica tutte le sere”.

La morte di Gigi Proietti

Il 2 novembre 2020, il giorno del suo 80° compleanno, Gigi Proietti è morto dopo essere stato ricoverato in terapia intensiva in un ospedale della Capitale per problemi cardiaci. Le sue condizioni sono sembrate fin da subito molto gravi e alle 5.30 del giorno del suo compleanno è venuto a mancare.

Dove abitava Gigi Proietti?

In un’intervista di IntervisteRomane, il conduttore aveva parlato ampiamente del suo rapporto con la Capitale, in cui è nato, cresciuto e dove ha sempre vissuto. “Dunque, io sono nato il 2 novembre 1940 a via Giulia, il che significa proprio al centro di Roma. Però ci sono soltanto nato lì. Ci sono stato fìno a 10 mesi… (…) e poi ho girato praticamente tutta Roma. Sono stato vicino al Colosseo, nella zona sotto villa Celimontana (Celio), poi vicino a via Veneto. “

Gigi Proietti
Gigi Proietti

“Poi ci siamo trasferiti al Tufello, cioè in periferia. Da lì a S. Giovanni, poi di nuovo al centro storico cioè a via dei Giubbonari. Dopo sono stato sulla via Flaminia e infine sulla Cassia dove sto adesso. Più romano di così si muore… ho fatto proprio la via Crucis”, aveva raccontato.

Quanto guadagnava Gigi Proietti

Attore, comico, presentatore: di certo fare una carriera come quella di Gigi è cosa rara, e per questo anche a livello di compensi, senza dubbio il suo cachet sarà stato da far invidia!

Anche se non abbiamo fonti certe dei suoi guadagni o del suo patrimonio, secondo diversi giornali online, come Lanostratv, l’attore sarebbe stato tra i più pagati in Italia per quanto riguarda le fiction, al pari di Fiorello e Zingaretti (quest’ultimo, ad esempio, per una puntata di una fiction arriva a chiedere fino a 450mila euro!). Insomma, anche Proietti di certo non se la passava male!

Gigi Proietti: la compagna e la vita privata

Per quanto riguarda la vita privata, Gigi Proietti è stato legato alla sua compagna di una vita, Sagitta Alter, per più di 50 anni.

“Erano i primi anni 60. Lei era la classica svedese innamorata dell’Italia. Faceva la hostess, accompagnava i turisti per monumenti e la sera li portava lì a prendere il fresco e a sentire musica. Tra noi scattò la scintilla ballando l’alligalli”, aveva raccontato a La Repubblica. La coppia ha avuto due figlie, Carlotta e Susanna, ma non è mai convolata a nozze:

“Con Sagitta non ci siamo mai sposati: all’inizio per ragioni ideologiche, non credevamo nell’ istituzione del matrimonio, poi perché ci sembrava superfluo. Siamo antichi concubini!” 

Chi è Sagitta Alter, la compagna di Gigi Proietti

Svedese, ex guida turistica, incontrò Gigi nel 1962 quando era ancora all’inizio della sua carriera. All’epoca, Proietti aveva 22 anni e cominciava a esibirsi come cantante in alcuni locali di Roma e all’interno dei night più in voga della Capitale. Della mamma, la figlia Carlotta racconta così a Fanpage:

Mia madre ormai è rassegnata alla pigrizia di papà. Ma si arrabbia ancora su come veste. Mio padre ad esempio  si allaccia la giacca a tre bottoni, dalla prima all’ultima asola. Mamma gliela fa aprire. E iniziano a discutere. Lo fanno tutti i giorni. Per stupidaggini. Tengono vivo il rapporto, in questo modo. Ma si vede che si amano come fosse il primo giorno.

Nuove ordinanze in vigore: ecco che cosa si può fare in base al colore della zona


Leonardo Maria Del Vecchio, il giovane imprenditore che ha conquistato una bellissima star

Enrico Mentana: dalle maratone tv al video per Rovazzi