Chi è Elly Schlein: carriera, vita privata e altre curiosità sulla politica

Elly Schlein, la politica che sognava di fare la regista

Sin da giovanissima impegnata in politica e nel sociale, Elly Schlein è anche una grande amante dell’arte. Ecco qualche curiosità sul suo conto.

Indicata come futura leader della sinistra e vera promotrice del cambiamento politico, Elly Schlein ha una storia familiare davvero interessante. È inoltre una donna dai mille interessi, dalla musica al cinema. Scopriamo qualcosa in più sulla giovane politica.

Elly Schlein, la biografia

È nata a Lugano (Svizzera) il 4 maggio 1985, sotto il segno zodiacale del Toro, e il suo vero nome è Elena Ethel Schlein, ma tutti la conoscono come Elly. È figlia di Melvin Schlein, professore statunitense di origine ebrea, e di Maria Paola Viviani Schlein, professoressa nonché figlia dell’avvocato senese Agostino Viviani.

Il cognome Schlein ha una storia particolare: il nonno paterno di Elly si chiamava Hermann Schleyen. Emigrato negli Stati Uniti prima della Prima Guerra Mondiale, il nome fu “americanizzato” in Harry Schlein. Nelle vene della giovane politica scorre dunque sangue per metà italiano e per metà americano.

 Si è diplomata a Lugano nel 2004, poi si è trasferita in Italia per proseguire gli studi. Ha frequentato per un anno il DAMS di Bologna, ma ha cambiato in fretta idea e ha iniziato a studiare Giurisprudenza, laureandosi nel 2011 con due tesi sulla criminalizzazione e la sovrarappresentazione dei migranti in carcere, e sui diritti dello straniero nella giurisprudenza costituzionale.

La carriera politica di Elly Schlein

È proprio durante gli anni universitari che ha inizio il suo impegno politico nelle associazioni studentesche. Una passione probabilmente ereditata da papà Melvin, il quale, negli anni ’60, era molto attivo nelle campagne contro la guerra del Vietnam e contro la discriminazione razziale.

Elly Schlein
Fonte foto: https://www.instagram.com/ellyesse/?hl=it

Dopo l’università, Elly si è avvicinata al Partito Democratico bolognese. La svolta nella sua carriera politica è arrivata nel 2014, quando è stata eletta europarlamentare, occupandosi principalmente di temi collegati all’immigrazione. Terminato il suo mandato europeo, ha preferito impegnarsi per la sua regione.

Dal 2020 è vicepresidente della Regione Emilia Romagna, ed è questo l’incarico a cui oggi dedica tutto il suo tempo. Inoltre, Elly è spesso ospite di varie trasmissioni tv, come ad esempio L’Assedio di Daria Bignardi.

La vita privata di Elly Schlein

Tanto sappiamo sulla sua carriera quanto poco invece abbiamo scoperto sulla sua vita privata. Elly è infatti una donna molto riservata e non ha mai parlato di ciò che accade nella sua sfera più intima. Non sappiamo se è fidanzata oppure single, e dalle foto che pubblica sul suo profilo Instagram non abbiamo trovato alcun indizio.

Sui social, la giovane preferisce mostrare le sue mille attività e il suo impegno politico. E ogni tanto ci concede qualche piccola curiosità sulle sue passioni. Sappiamo che Elly vive ancora a Bologna, ma non abbiamo alcuna informazione sui suoi guadagni.

4 curiosità su Elly Schlein

•Ha studiato pianoforte, ma a 15 anni ha comprato di nascosto una chitarra elettrica.

•Appassionata di cinema, ha anche girato dei documentari come regista.

•Fa parte della nazionale di calcio delle parlamentari.

•Ha due fratelli maggiori: Benjamin, nato nel 1975, è professore di fisica. Susanna, nata nel 1978 ha percorso la carriera diplomatica.

Fonte foto: https://www.instagram.com/ellyesse/?hl=it

ultimo aggiornamento: 12-02-2020

X