Le sue canzoni hanno fatto ballare e innamorare milioni di italiani, da Guarda come dondolo a I Watussi e Abbronzatissima: ecco tutto quello che devi sapere su Edoardo Vianello!

Edoardo Vianello è uno degli artisti più famosi e amati, cantautore di successe, produttore discografico e attore con una lunga e brillante carriera nel mondo dello spettacolo. Nella sua biografia e nella sua vita privata tante pagine importanti da ricordare, e un grande, insuperabile dolore: la morte della figlia, Susanna Vianello. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sull’artista, dentro e oltre le luci del palcoscenico che lo hanno visto consacrarsi tra i più grandi della musica.

Chi è Edoardo Vianello e dove vive?

Edoardo Vianello è nato a Roma (dove vive), il 24 giugno 1938 sotto il segno del Cancro. Cantante amatissimo dal pubblico italiano, è tra gli esponenti della “Scuola romana” con colleghi come Antonello Venditti, Nico Fidenco, Gianni Meccia e Jimmy Fontana.

Figlio del poeta futurista Alberto Vianello (di origine veneta e cugino dell’attore Raimondo Vianello), è cresciuto nel quartiere romano di San Giovanni, dove ha trascorso i suoi primi 25 anni di vita, e si è avvicinato alla musica in tenera età. Da bambino, infatti, ha iniziato a suonare la fisarmonica, cimentandosi nella creazione di motivetti curiosi e allegri.

10 ricette DETOX per rimetterti in forma

Edoardo Vianello
Edoardo Vianello

Come cantante ha esordito nel 1956, tre anni prima dell’inizio di una carriera brillante nel mondo della canzone e dello spettacolo italiani. Nel 1959 il debutto nella compagnia di Lina Volonghi, Alberto Lionello e Lauretta Masiero e poco dopo il suo primo 45 giri, Ma guardatela. Edoardo Vianello è la firma di intramontabili successi, ancora oggi tormentoni dell’estate, come Pinne fucile ed occhiali e Guarda come dondolo, Sul cucuzzolo della montagna, e ha scritto per Rita Pavone La partita di pallone. E come dimenticare il successo di Abbronzatissima, I Watussi, O mio signore? Canzoni che hanno fatto la storia…

La vita privata di Edoardo Vianello

Per quanto riguarda la vita privata, Edoardo Vianello ha sposato la cantante Wilma Goich nel 1967, prima moglie con cui ha formato il duo musicale I Vianella e dalla quale, il 20 luglio 1970, ha avuto la figlia Susanna Vianello, morta a causa di un tumore il 7 aprile 2020. La primogenita del cantante era una famosa speaker radiofonica di Radio Italia Anni 60.

Nel 1991 il matrimonio con Vania Muccioli, madre del suo secondo figlio, Alessandro Alberto, da cui si sarebbe separato nel 1998. A Domenica Live, Edoardo Vianello ha parlato della perdita della figlia: “Ho un ricordo sereno. Ho cercato di far sempre sorridere le persone che ricordano Susanna perché lei era straordinariamente allegra…“.

Chi è la moglie di Edoardo Vianello?

Edoardo Vianello ha poi sposato Elfrida Ismolli, detta Frida, originaria dell’Albania. La coppia si sarebbe incontrata per la prima volta nel 1998, nella sala d’attesa di uno studio dentistico, e le nozze, con rito civile, sono arrivate nel 2006. Tra il cantautore e la moglie ci sarebbero circa 30 anni di differenza, lei più giovane di lui. Si è poi scoperto che Elfrida Ismolli conosceva le sue canzoni, ma non sapeva che fosse lui, l’uomo che avrebbe infine sposato, a cantarle!

Edoardo Vianello: altre 11 cose da sapere

– È uno tra gli artisti italiani che hanno venduto il maggior numero di dischi!

– Ha studiato alla Ragioneria.

– Ha suonato la chitarra in alcune orchestre, esibendosi come musicista nei locali all’alba del suo successo…

– Ama cucinare, ma anche il computer e ha anche un profilo Instagram.

– Ha interpretato se stesso nel film Sapore di mare, uscito nel 1982 con la regia di Carlo Vanzina.

– Ha lavorato per sei anni con Ennio Morricone, che è poi diventato suo amico. Suo amico era anche Franco Califano: è stato Vianello a spingerlo a scrivere canzoni.

– Gli piace l’estate, ma non il mare. “Mi piace osservarlo, quindi le pinne, il fucile e gli occhiali insegno agli altri come utilizzarli” ha raccontato a Oggi è un altro giorno.

– Ha raccontato a Serena Bortone che teneva una chitarra in cantina, dove andava a suonare per non farlo sapere a suo padre, che non era d’accordo con la sua attività di musicista.

– Ha scoperto Renato Zero, attraverso la sua casa discografica, l’Apollo. Gli ha anche intimato di vestirsi in maniera normale, quando andava in giro con lui.

– Sua moglie fa mettere al marito un segno distintivo sulle giacche che porta.

– Ha una grande passiona per le fontane. Ne ha fotografate 3580, in tutta Italia.


Chi è Khaby Lame, l’influencer più seguito d’Italia (ha superato anche Chiara Ferragni)

Chi è Serena Autieri, l’attrice tutta lentiggini (dalla bellezza senza fronzoli)