Canone RAI: chi è esente?

Chi gode di alcuni requisiti può presentare un’autocertificazione per ottenere l’esenzione dal pagamento del canone RAI

chiudi

Caricamento Player...

Canone RAI: chi è esente potrà presentare, a partire dal 4 Aprile fino al 10 Maggio 2016, un’autocertificazione che gli permetta legalmente di non pagare 100 euro all’anno.

Canone RAI: chi è esente per “non possesso”

Il canone RAI è a tutti gli effetti una tassa di possesso che a partire dal Luglio 2016 verrà unificata alla bolletta per la fornitura di energia elettrica. Il motivo di questa scelta del governo è il presupposto che chi gode di una fornitura di energia elettrica abbia necessariamente scelto di possedere un televisore. Il modo più radicale di non pagare il canone RAI pertanto consiste nel dimostrare di non possedere alcun apparecchio destinato alla ricezione di telecomunicazioni.
Il testo di legge sulla Stabilità prodotto dal governo non fa menzione di tablet e smartphone, poiché anche se essi rientrano nella definizione generica di “apparecchi atti o adattabili alla ricezione delle radioaudizioni” la legge si riferisce solo ad “apparecchi atti o adattabili a ricevere il segnale audio/video attraverso piattaforma terrestre e/o satellitare”.

Ne consegue che, secondo quanto affermato dal Ministero dello Sviluppo Economico con una circolare ministeriale del 2012, chi non possiede televisori ma solo computer, tablet e smartphone non è tenuto a pagare il canone.

Sul finire del 2015 il Codacons ha dichiarato l’intenzione di impugnare la legge di Stabilità che impone il pagamento del canone rai in bolletta ENEL. L’associazione per la tutela dei consumatori Altroconsumo ha già raccolto 41000 firme per abolire il canone RAI in bolletta.

Chi è esente per età

Sono legalmente esentati dal pagamento del canone RAI tutti i cittadini che abbiano superato i 75 anni di età, che vivano da soli e che non godano di un reddito superiore ai 6.713, 98 euro. Coloro che sono sposati non dovranno godere annualmente di un reddito che superi gli 8000 euro (somma dei redditi dei due coniugi).
Tutte le informazioni in merito all’esonero del canone possono essere reperite sul sito ufficiale RAI.