Ecco i metodi naturali per contrastare e rallentare la caduta dei capelli in autunno – ma non solo – con un’alimentazione corretta e degli impacchi rigeneranti.

In autunno, per molte, riscontrare una perdita di capelli è quasi inevitabile. Dopo la shampoo o dopo ogni volta che vi spazzolate raccogliete fino a una ciocca di capelli o anche di più? Non preoccupatevi: ci sono delle soluzioni e dei rimedi naturali che potrete adottare per contrastare questo fastidioso problema della caduta dei capelli.

L’alimentazione e degli impacchi speciali possono aiutare contro il cruccio dei capelli che cadono: ecco alcuni rimedi naturali e consigli della nonna!

Caduta dei capelli: i rimedi naturali

Per evitare di perdere i capelli e rafforzare il bulbo dovete seguire una buona e sana alimentazione. Le proteine sono molto importanti per rafforzare la chioma e le potete trovare nelle uova, nei legumi o nei frutti di mare.

Caduta dei capelli
Caduta dei capelli

Un capello per essere sano e forte ha anche bisogno di ferro e rame. Il ferro è contenuto in alte percentuali nella carne, nei legumi, nei frutti di mare e nelle patate. Tra i cibi ricchi di rame, invece, ci sono i molluschi, le noci, il salmone, l’avocado, l’orzo e l’avena.

Se non riuscite ad integrarli con la dieta parlatene con il medico e valutate con lui l’assunzione di integratori per capelli specifici – solo se è necessario.

Come rinforzare i capelli?

Per dare vigore immediato alla chioma, provate a realizzare anche degli impacchi rigeneranti: da sempre ci vengono tramandati dei rimedi per capelli delle nonne che risultano super efficaci ancora oggi! Oltre al miele, anche l’uovo, è un ingrediente naturale per eccellenza, amico da secoli dei capelli di tutte le donne; grazie allo zolfo, al fosforo e allo zinco riesce a dare una nuova luce ai capelli.

Unite un uovo a un cucchiaio di olio di oliva e massaggiatelo su tutta la chioma. Lasciate in posa mezz’ora e sciacquate con un secondo preparato di aceto bianco e salvia. Vedrete che nel giro di pochi minuti i vostri capelli saranno più forti e lucenti!

Da provare anche un impacco di amido e mais per dare una nuova vita ai vostri capelli in pochi minuti! Procuratevi, in parti uguali, amido di mais e miele e mezza tazza d’acqua; sul fornello, fate addensare acqua e amido, prima aggiungere un cucchiaino di miele. Quando il composto si sarà raffreddato, applicatelo sulle lunghezze e lasciate agire per circa venti minuti. Lavateli poi con un normale shampoo.

Caduta dei capelli: cause

In autunno e primavera è piuttosto normale riscontrare un diradamento dei capelli. Se, però, il problema persiste e – anzi – aumenta, potrebbe trattarsi di alopecia femminile. In tale caso è bene consultare il nostro medico che ci sarà consigliare lo specialista migliore.

Ovviamente, non è il caso di farsi prendere subito dal panico perché ci sono molte altre cause per la caduta dei capelli. Lo stress e l’inquinamento ambientale, ad esempio. Inoltre, potrebbe trattarsi anche di uno squilibrio ormonale dovuto magari alla menopausa, ad una gravidanza, o un calo di estrogeni.

Ricordiamo anche l’importanza di una corretta alimentazione: le diete drastiche possono portare a scompensi e, di conseguenza, problemi – non solo ai capelli.

Infine provate a fare mente locale: avete cambiato qualcosa di recente nella vostra beauty routine? Se avete riscontrato un diradamento dei capelli dopo aver fatto una tinta, una permanente, un trattamento casalingo o in concomitanza con l’utilizzo di un nuovo shampoo…correte ai ripari perché potreste essere allergiche a qualche componente. Interrompete l’uso e consultate uno specialista!

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2023 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 11-10-2019


Animali e cambio di stagione: come proteggere i nostri amici a 4 zampe!

Colloquio di lavoro: cosa fare e cosa non fare? Ecco la guida definitiva!