Braccialetti Rossi chi è Rocco l’imprescindibile

Chi è Rocco Parigi conosciuto come Rocco, uno dei protagonisti della serie televisiva Braccialetti Rossi interpretato da Lorenzo Guidi

chiudi

Caricamento Player...

Lorenzo Guidi è uno dei ragazzi protagonisti di Braccialetti Rossi, la fiction italiana prossimamente in televisione con la terza serie. Nel gruppo interprete il giovanissimo Rocco denominato “l’imprescindibile”. E’ il punto cardine dei braccialetti rossi, è lui a narrare e raccontare al pubblico le vicissitudini dei compagni braccialetti.

Chi è Rocco l’imprescindibile

Rocco è uno dei giovani protagonisti della serie televisiva Braccialetti Rossi. Conosciuto da tutti come “l’Imprescindibile” gioca un ruolo fondamentale all’interno della serie e del gruppo. Ha soli 11 anni e dopo essere tuffato dalla piattaforma più alta della piscina pubblica è entrato in coma. E’ l’anima dei braccialetti rossi. La sua è la voce narrante che accompagna il telespettatore alla scoperta degli altri compagni e delle loro vicende e pur essendo in coma gli altri braccialetti riescono a comunicare con lui. Rocco si risveglierà dal coma durante l’ultima puntata della prima stagione e il suo personaggio avrà un’evoluzione che lo porterà a guarire del tutto.

Lorenzo Guidi è “l’imprescindibile” Rocco

Lorenzo Guidi interpreta sul piccolo schermo Rocco, la voce narrante della fiction campione d’ascolti Braccialetti Rossi. Classe 2002, Lorenzo è nato il 20 agosto a Roma dove attualmente vive con la famiglia e il fratellino più piccolo Matteo. A roma frequenta la prima media della scuola primaria Arcobalento ed è un amante di storia e cinema horror. Come tutti gli adolescenti della sua età nel tempo libero gioca a calcio e non disdegna lo sci. Ha debuttato nel mondo della recitazione partecipando alla fiction “Non è ma i troppo tardi” diretta da Giacomo Campiotti. Braccialetti Rossi è stata la sua grande occasione da protagonista. Un’esperienza bellissima che gli ha permesso di conoscere persone in gamba e lavorare ancora una volta con il suo “amato regista” Campiotti. Non solo ha lavorato a stretto contatto anche con Niccolò Agliardi, autore delle canzoni che compongono l’emozionante colonna sonora.

(fonte foto: Facebook)