Boston Terrier: storia, carattere e prezzo di una delle razze di cani di piccola taglia più amate in Italia e nel resto del mondo.

Se cerchi un cane di piccola taglia che possa farti compagnia, essere di guardia in tua assenza, darti molto affetto e rivelarsi un fedele e divertente compagno di vita, il Boston Terrier potrebbe essere la razza che fa per te. Cagnolino simpatico nell’aspetto e dotato di un’intelligenza vivace, è da anni ormai uno dei più amati in tutto il mondo, specialmente negli Stati Uniti, tanto da essere stato insignito nel 1979 del titolo di cane ufficiale dello Stato dal governo del Massachusetts. Scopriamo insieme la sua storia, il carattere e il prezzo.

La storia del Boston Terrier

Originario della città di Boston, questi simpatici cagnolini vennero creati in realtà sul finire dell’Ottocento per ottenere nuovi cani di combattimento. All’origine dell’incrocio vi erano alcune razze di cani terrier di piccola taglia con i più classici dei Bulldog. Secondo una ricostruzione dell’epoca, il primo vero esemplare di Boston Terrier, nato all’interno della famiglia di Robert C. Cooper, si chiamava Tom e pesava circa 10 chili, aveva una macchia bianca sul muso, coda corta uncinata e mantello color tigrato scuro.

Boston Terrier
Boston Terrier

Inizialmente venne chiamato con altri nomi, come Gentleman americano o Boston Bulldog, prima di arrivare alla definizione oggi utilizzata. Razza riconosciuta ufficialmente nel 1893 da parte dell’American Kennel Club, il Boston Terrier divenne molto popolare negli Stati Uniti fin da subito, restando tra le razze preferite dagli americani fino agli anni Sessanta. Tale la sua fama, da venire scelto nel 1976 come cane simbolo del bicentenario della dichiaraizone d’indipendenza degli Stati Uniti. Un onore non da poco.

Boston Terrier: carattere e aspetto

Appartenente alla famiglia dei molossoidi, nel gruppo 9 della classificazione della Federazione cinofila internazionale, esiste in diverse topologie. Non esiste un vero e proprio Boston Terrier nano, ma uno più leggero, con un peso inferiore ai 6,75 chili, che differisce nelle dimensioni rispetto a quello medio (dai 6,25 ai 9 chili) e quello più pesante (dai 9 agli 11 chili). Alto all’incirca tra i 38 e i 43 centimetri, è dotato di un pelo corto e lucido, di colore striato e solitamente nero o foca, con delle macchie bianche.

Muscoloso nell’aspetto, con una mascella forte e importante, può sembrare tozzo e sproporzionato, ma riesce a dimostrare un’agilità a volte fuori dal comune. Simpaticissima la coda, cortissima, ma anche le orecchie a punta, molto grandi rispetto alla testa.

Boston Terrier
Boston Terrier

Di carattere giocherellone, affettuoso e socievole, è adatto a crescere con i bambini, ma è anche un perfetto compagno di vita per gli adulti. Un cane adatto sia per chi ama la vita in campagna che per chi preferisce restare in città. Anche per questo è tra gli esemplari più amati da chi cerca animali da appartamento. Rispetto ad altre simpatiche razze di piccola taglia, non è solito abbaiare, se non per difendere il padrone o in caso di rumori sospetti. Ama fare lunghe passeggiate e stare all’aria aperta, e gli piace molto correre.

Per quanto riguarda le temperature, non ama il freddo né il caldo. Meglio evitargli bruschi cambi di temperatura. Come gli altri cani della tipologia terrier è poi piuttosto testardo. Sarà quindi necessario addestrarlo ed educarlo già da cucciolo. Nonostante le sue origini da lottatore, non è un animale aggressivo. Gli allevatori sono infatti riusciti a farlo diventare un cane da compagnia modello, intelligente e vivace. Proprio per questo motivo viene spesso consigliato anche a chi abbia voglia di prendersi il primo animale da compagnia. Non è infatti difficile da educare e non ha bisogno di cure particolari.

Come razza i Boston Terrier sono soggetti a determinate patologie con una certa frequenza, ma non hanno grossi problemi di salute. Possono però soffrire di cardiopatie e problemi alle ginocchia, oltre che di alcune malattie dell’occhio. Se stai per comprare un cucciolo, chiedi all’allevatore il certificato di buona salute, un documento in grado di garantire che il cucciolo abbia già ricevuto una prima visita approfondita da un veterinario.

Boston Terrier: prezzo e allevamenti

Se stai pensando di acquistare un Boston Terrier, preparati a dover spendere una somma considerevole. Cani di questa razza possono costare dai 300 ai 1200 euro. Un prezzo molto volatile e variabile, che dipende per buona parte dal suo pedigree. Se i suoi genitori non sono ‘famosi’, solitamente il cucciolo potrebbe essere tuo per non più di 400 euro. In caso contrario, è facile arrivare alle quattro cifre. Anche il sesso può fare la differenza: i maschi costano generalmente un centinaio di euro in più rispetto alle femmine.

Cucciolo di Boston Terrier
Cucciolo di Boston Terrier

Per acquistare un Boston Terrier, gli allevamenti sono il primo posto in cui recarsi, se non si vuole rischiare di incappare in truffe attraverso trattative private. Anche nella scelta dell’allevamento è però importante prendere determinate precauzioni. Gli esperti consigliano infatti di scegliere strutture che si concentrino su massimo due razze canine, in quanto solitamente possono garantire una conoscenza più approfondita della razza che si va ad adottare. Per poter essere sicuro che l’allevamento sia quello giusto, informati sulle certificazioni Enci ottenute. Inoltre, prima di procedere con l’acquisto controlla che il tuo cucciolo abbia tutte le documentazioni necessarie e valide, compreso il pedigree, le vaccinazioni e il microchip.

Non farti spaventare però. Anche se sarà necessario prestare attenzione in fase d’acquisto, sappi che un Boston Terrier è sempre un acquisto giusto. L’importante è che tu abbia voglia di assumerti una bella responsabilità, che sarà ripagata da tantissimo amore e da una fedeltà con pochi eguali.

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 06-12-2021


La modella Gisele Bündchen ha salvato una tartaruga marina: “Non ci ho pensato due volte”

Chi è Linneo, il cane della fiction Blanca: razza e nome vero