Benefici dell’anice stellato

Scopriamo insieme i benefici dell’anice stellato, il frutto a forma di stella della pianta sempreverde conosciuta come Ilicium verum

chiudi

Caricamento Player...

L‘anice stellato è il frutto a forma di stella di una pianta sempreverde conosciuta scientificamente come Illicium verum. Originario della Cina meridionale, l’anice stellato ha un sapore simile a quello dell’anice, anche se non è legato alla vera pianta dell’anice nativa del bacino del Mediterraneo e del Medio Oriente. Tradizionalmente utilizzato come spezia e anche come erba per la guarigione, l’anice stellato sembra avere proprietà medicinali che arrecano significativi benefici per la salute.

Benefici dell’anice stellato: le proprietà medicinali

L’anice stellato è la fonte primaria di acido shikimico, un composto a base vegetale che è il precursore dell’oseltamivir, un farmaco antivirale che viene commercializzato come Tamiflu. Anche se l’acido shikimico si trova naturalmente nel ginkgo, l’anice stellato ne ha maggiori concentrazioni. I ricercatori italiani hanno testato l’acido shikimico solo e in combinazione con la quercetina, un antiossidante ricco di sostanze nutritive a base vegetale, per vedere se potevano rafforzare la funzione immunitaria per aiutare a combattere influenza o altre infezioni virali. Sebbene l’acido shikimico ha avuto poco effetto sulla funzione immunitaria, la sua combinazione con la quercetina, anche a basse dosi, ha aiutato molto il sistema immunitario a combattere le infezioni virali.

Benefici dell’anice stellato: proprietà antibatteriche

La recrudescenza di infezioni batteriche che presentano resistenza agli antibiotici esistenti ha intensificato la ricerca di nuovi agenti che possono rivelarsi più efficaci contro questi ceppi di batteri resistenti. I ricercatori di Taiwan hanno testato quattro nuovi composti antimicrobici di anice stellato e hanno scoperto che erano efficaci contro 67 ceppi di batteri resistenti ai farmaci. Su una nota rivista medica specializzata, gli esperti hanno riferito che i loro risultati aprono la strada allo sviluppo di nuovi farmaci antibiotici a base di anice stellato.