Benefici del cardamomo

Benefici del cardamomo, la regina delle spezie

chiudi

Caricamento Player...

Il cardamomo è una spezia che ha avuto origine in India, Nepal e Bhutan. Oggi, è disponibile nella maggior parte dei luoghi tropicali dell’Asia, tra cui India, Cina, Bhutan, Vietnam, Malesia, Corea e Giappone. Viene considerato come se fosse la regina delle spezie ed è la terza più costosa, dopo zafferano e vaniglia. Si ritiene che la coltivazione di cardamomo abbia avuto inizio nel clima tropicale ed umido del Ghati occidentali in India. Dal punto di vista botanico, il cardamomo appartiene alla famiglia delle Zingibercease e il suo nome scientifico è Elettaria cardamomum . Ci sono due tipi principali o sottospecie di cardamomo. I loro nomi scientifici sono Elettaria, detto anche cardamomo verde o vero, e Amomum, che indica il cardamomo nero, bianco o rosso.

Benefici del cardamomo: proprietà anti-cangerone

Il cardamomo è una spezia che ha tanti benefici per la salute. I benefici per la salute più popolari e ben noti sooni innanzitutto le sue proprietà anti-cancerogene, nei riguardi soprattutto del cancro del colon-retto, una delle principali cause di morte in tutto il mondo. L’aumento del costo della terapia convenzionale del cancro e i successivi effetti collaterali hanno incoraggiato i ricercatori a cercare alternative che siano sostenibili. Molti studi autorevoli hanno dimostrato che il cardamomo alimentare ha avuto un risultato positivo nel contrastare il cancro del colon-retto in misura del 48%. Non solo. Studi di ricerca condotti presso il Dipartimento di Farmacologia e Farmaceutica del College of Pharmacy della King Saud University, in Arabia Saudita, hanno dimostrato che la somministrazione di cardamomo per condizioni cardiovascolari hanno provocato un battito cardiaco più basso o un ritmo controllato, così come per l’ipertensione.

Benefici del cardamomo: contro il colesterolo e la depressione

I micronutrienti trovati nel cardamomo possono contrastare l’aumento dei lipidi nel corpo. In esperimenti condotti presso l’università di Dhuley, in India, enzimi antiossidanti epatici e cardiaci di cardamomo sono stati somministrati a topi, che sono stati alimentati con una dieta ricca di grassi. Gli enzimi antiossidanti hanno avuto un’influenza sui livelli di colesterolo, aiutandoli a controllari significativamente. Si ritiene che il cardamomo abbia anche interessanti proprietà anti-depressive. L’olio essenziale di cardamomo viene usato nell’aromaterapia. Può essere usato non solo per la depressione, ma anche come cura per delle altre malattie che vanno dai disturbi dello stomaco alle malattie polmonari.