Battle rope, come usarle

È arrivato un modo nuovo di allenarsi nel campo del fitness, quello con le battle rope. Ma scopriamo insieme come usare gli strumenti necessari per gli esercizi.

Corde e funi non sono state mai tanto utili come in questa particolare tipologia di allenamento. L’allenamento battle rope training prevede l’utilizzo di corde o funi con cui svolgere esercizi per migliorare la tonicità del proprio fisico e aumentare il livello di concentrazione. Vediamo insieme che cos’è il battle rope training e come utilizzare le famose battle rope.

Battle rope, le corde che tonificano il corpo e lo rendono perfetto

Le funi utilizzate per l’allenamento battle rope training sono quelle impiegate per uso marino. Il materiale da cui sono costituite è il nylon intrecciato con le estremità protette da cappucci termosaldati di 15 cm per evitare lo sfibramento della treccia di nylon. La loro dimensione può essere molto diversa: può infatti andare dai 38 mm di spessore ai 50 mm.

Tutte e due le funi comunque devono essere lunghe 15 metri, in modo che la tipologia di esercizio e la resistenza che esso richiede vengano adeguate alle proprie capacità fisiche e di salute. Le corde hanno un peso di 1 kg per metro lineare: alla fine il loro peso finale è di per 15 kg. Quando si acquistano le corde generalmente viene anche dato un particolare anello di ancoraggio a muro, che è fondamentale per gli esercizi di ondulazione che richiedono il fissaggio delle funi al muro.

Per un battle rope training più inteso è possibile anche applicare all’estremità di ogni fune un gancio che permette di ancorarla da una sola estremità anziché da entrambe. Con il gancio venduto separatamente la fune può anche essere trasformata in una pratica fune da arrampicata. Chi ama infatti la montagna e le scalate potrà eseguire un altro tipo di esercizio funzionale presente nell’allenamento battle rope, ovvero il rope climbing, ovvero l’arrampicata e salita discesa della corda.