Autunno: i suggerimenti per affrontare il cambio di stagione

Buone abitudini valide tutto l’anno

chiudi

Caricamento Player...

Autunno: i suggerimenti per affrontare il cambio di stagione sono semplici ed efficaci a patto di metterli in pratica con puntualità.

Piccoli malanni e stanchezza diffusa

Durante tutti i cambi di stagione il corpo è sottoposto allo stress causato dagli sbalzi improvvisi di temperatura, dalla diversa pressione atmosferica e soprattutto dal dover riacquisire il ritmo quotidiano che le vacanze estive avevano rallentato.
Tutte queste condizioni portano frequentemente a piccoli malesseri diffusi come raffreddori, leggeri sintomi influenzali, stanchezza diffusa, difficoltà a concentrarsi.

Combattere queste condizioni che possono rendere faticoso il principio dell’autunno è fondamentale per affrontare al meglio i mesi invernali, che sono i più produttivi dell’intero anno.
E’ bene sapere che la maggior parte di questi sintomi affliggono molte persone durante tutto l’anno ma che molti li attribuiscono principalmente al cambio di stagione. Assumere abitudini corrette durante tutto l’anno ci permetterà di accusare meno la stanchezza e aumentare la nostra produttività.

Autunno: i suggerimenti per affrontare il cambio di stagione

L’alimentazione deve assolutamente fornire all’organismo vitamina C (contenuta nella lattuga, negli agrumi e nei frutti rossi) in grado di rafforzare le difese immunitarie e combattere i classici raffreddori stagionali.
Assumere grosse dosi di caffè non è sempre una buona idea: se il corpo sviluppa assuefazione ad essa saranno necessarie dosi di caffè sempre maggiori che otterranno l’unico effetto di aumentare l’aggressività, irritare l’apparato gastrointestinale e provocare tachicardia.
Le ore di sonno devono essere sufficienti e regolari. Anche se durante l’estate abbiamo preso l’abitudine di dormire molto e ad orari piuttosto irregolari, tornare a dormire un numero fisso di ore e durante orari precisi è fondamentale per combattere la sonnolenza mattutina e in generale i colpi di sonno che possono capitare durante la giornata.
Inoltre mangiare frutta secca come spuntino durante la giornata fornisce al cervello gli oli di cui ha bisogno per un funzionamento efficiente.
L’attività fisica dovrebbe essere praticata soprattutto al principio dell’autunno, per scaricare lo stress che il fisico accumula durante gli impegni quotidiani e soprattutto per conciliare il sonno durante le ore notturne.