Le arance sono un bruciagrassi naturale, secondo una nuova ricerca

Sono buone, salutari e ricche di nutrienti, ma un recente studio conferma che le arance rappresentano un valido alleato per dimagrire.

Sono un’irrinunciabile scorta di vitamina C durante il periodo invernale, ma sapevi che le arance possono aiutarti a dimagrire? Uno studio scientifico condotto dal British Journal of Clinical Pharmacology ha dimostrato che questo agrume aiuta a bruciare i grassi e a trasformarli in energia, invece di immagazzinarli nel corpo. Merito di alcuni antiossidanti, che oltre a combattere i radicali liberi, principali responsabili dell’invecchiamento precoce, lavorano in sinergia per aiutarci a mantenere la linea.

La spremuta d’arancia fa dimagrire: ecco perché

La ricerca, condotta nel 2017, ha scoperto che l’assunzione di un integratore di p-sinefrina – un alcaloide presente naturalmente negli agrumi – prima dell’esercizio fisico aiutava le persone a bruciare più grasso durante i loro allenamenti. A parità di stile di vita, si arriverebbe a bruciare più di 2 kg di grasso l’anno.

Inoltre, il consumo regolare di arance promuove l‘eliminazione delle tossine, che si annidano nell’organismo minando benessere e salute, col rischio di indebolire il sistema immunitario e rallentare le normali funzioni dell’organismo.

E, secondo l’USDA, un’arancia di medie dimensioni (sans peel) ha 270 kilojoule, un grammo di proteine, 0,3 grammi di grassi, 16 grammi di carboidrati, 3 grammi di fibre e 13 grammi di zucchero. Hanno una solida reputazione di essere ricche di vitamina C e hanno un buon contenuto di calcio (circa il 6% del valore giornaliero). La buccia d’arancia è anche piena di d-limonene che combatte il cancro.

L'arancia fa dimagrire
Fonte foto:
https://www.pinterest.it/pin/334603447300665598/

Il succo d’arancia: la dieta da seguire

La dieta del succo d’arancia prevede il consumo di due litri di succo d’arancia, uno al mattino prima di fare colazione e l’altro nel corso della giornata. Naturalmente la spremuta deve essere fatta in casa senza aggiunte zuccherose, e deve essere fresca, quindi fatta sul momento. Evitate anche le spremute confezionate, che in genere sono ricche di zuccheri ed additivi.

Questa dieta permette di accelerare il metabolismo e ripulire l’organismo dalle tossine, il tutto a beneficio della linea, con un miglioramento della salute digestiva e l’abbassamento del colesterolo. L’arancia inoltre, tramite gli zuccheri della frutta, produce energia immediata. Inoltre, un altro studio, ha dimostrato che l’arancia può contribuire alla vitalità del cervello.

Se scegli di mangiare un’arancia prima di un pasto, il contenuto di fibre del frutto potrebbe riempirti abbastanza da portarti a mangiare un pasto più piccolo, oppure puoi concludere il pranzo con l’arancia piuttosto che con un dessert ipercalorico.

Fonte foto:
https://www.pinterest.it/pin/334603447300665598/

ultimo aggiornamento: 12-01-2019

X