Tra le novità del 2021 di Rai 1 c’è Andiamo avanti, il programma in prima serata condotto da Claudio Baglioni e da Pierfrancesco Favino.

Claudio Baglioni e Pierfrancesco Favino li abbiamo visti insieme sul palco del Teatro Ariston nel 2018, quando hanno condotto il Festival di Sanremo (insieme a loro c’era anche Michelle Hunziker). A gennaio li rivedremo di nuovo insieme, sempre su Rai Uno e stavolta senza Michelle Hunziker: saranno infatti i conduttori di Andiamo avanti, il nuovo programma in prima serata di Rai Uno che sarà una delle novità del nuovo anno: lo show andrà infatti in onda a partire dal mese di gennaio del 2021.

Andiamo avanti su Rai Uno: il programma

Andiamo avanti farà compagnia ai telespettatori di Rai Uno per tre serate al venerdì sera. Non sarà il Festival di Sanremo ma la musica avrà un ruolo da grande protagonista anche in Andiamo avanti, saranno presenti infatti grandi ospiti che si esibiranno dal vivo.

Claudio Baglioni
Claudio Baglioni

Gli ospiti che si alterneranno nelle tre serate previste del programma non saranno solamente cantanti, ma vedremo anche diversi altri ospiti che daranno anche un tocco di comicità allo spettacolo.

Andiamo avanti: Baglioni e Favino conducono il programma

Come detto in precedenza, Claudio Baglioni e Pierfrancesco Favino hanno già lavorato insieme sul palco dell’Ariston nel corso dell’edizione del 2018 del Festival di Sanremo. Quella fu, di fatta, la prima vera esperienza da conduttore per l’attore romano: è curioso il fatto che ora che sta per tornare alla conduzione di un programma sia di nuovo al fianco di Baglioni.

La coppia aveva però convinto positivamente in quell’edizione del Festival, non c’è quindi da stupirsi se la Rai ha pensato di riproporla per questo nuovo show televisivo.

Per Claudio Baglioni si tratta di un ritorno in prima serata su Rai Uno, dopo le due esperienze di a Sanremo, quella del 2018 e quella del 2019.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Coronavirus, l’Italia si avvicina allo scenario 4: cosa significa?

Assassin’s Creed: il videogames diventa una serie TV Netflix