L’Italia si avvicina sempre più allo scenario 4, ovvero il peggiore: scopriamo cosa significa e se il Coronavirus potrebbe causare un nuovo lockdown nel paese.

Durante il mese di ottobre del 2020, anche in Italia è stato registrato un importante aumento del numero di persone contagiate dal Covid-19. Proprio per limitare i contagi, il premier Giuseppe Conte ha firmato, il 24 ottobre 2020, un DPCM, che prevede diverse limitazioni, tra cui la chiusura di cinema, teatri, piscine e palestre. Gli esperti iniziano però a parlare dello scenario peggiore tra quelli ipotizzati. Scopriamo cosa significa scenario 4, cosa comporterebbe e se potrebbe esserci un nuovo lockdown a causa del Coronavirus.

Coronavirus, cosa significa scenario 4?

L’RT, ovvero l’indice che misura la diffusione del virus, ha superato il valore di 1,5. Qualora dovesse essere raggiunta la soglia di 2 in tutta l’Italia, l’epidemia sarebbe fuori controllo. Proprio per questo motivo, gli esperti stanno parlando di Scenario 4, ovvero il peggiore tra quelli ipotizzati dal documento “Prevenzione e risposta a Covid-19”.

Tampone per Coronavirus
Tampone per Coronavirus

Qualora le misure anti-Covid varate dal DPCM del 24 ottobre non dovessero raffreddare la curva, l’Italia rischierebbe di ritrovarsi in un quadro epidemiologico particolarmente difficile. Lo scenario 4 consiste infatti:

– Nell’impossibilità di tracciare tutti i casi e la loro origine;

– Un sovraccarico del sistema sanitario entro 1-1,5 mesi;

– Difficoltà nel proteggere i soggetti più fragili, come gli anziani.

Ci sarà un altro lockdown?

Ci sarà un nuovo lockdown come quello della scorsa primavera? Per il momento, non è possibile rispondere a questa domanda. Dipende tutto dall’efficacia delle misure di contenimento varate dal DPCM del 24 ottobre, ovvero:

– Locali aperti dalle 5 alle 18;

– Obbligo della mascherina;

– Feste di matrimonio e battesimi vietate;

– Chiusura delle palestre e piscine;

– La possibilità di andare oltre il 75% di didattica a distanza nelle scuole;

– Stop teatri, cinema, convegni e fiere.

Qualora l’indice RT dovesse continuare ad aumentare, il lockdown non sarebbe più un’opzione evitabile. Senza un’inversione di tendenza nella curva dei contagi è inevitabile che il Governo italiano adotti una nuova stretta.

Gli esperti sono ora in attesa di valutare gli effetti del DPCM del 24 ottobre e le eventuali nuove misure di contenimento non potranno arrivare dopo il 9 novembre. Qualora la situazione dovesse peggiorare rapidamente, non si esclude un’accelerazione.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2023 - DG

coronavirus

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 30-10-2020


Amici di Maria De Filippi torna con l’edizione numero 20… e con nuovi insegnanti!

Andiamo avanti: su Rai 1 lo show con Claudio Baglioni e Pierfrancesco Favino