Scopriamo come si manifesta la forma di artrosi che colpisce il dito del piede e causa la condizione conosciuta come alluce rigido.

L’alluce rigido è una patologia che si verifica quando il dito del piede non riesce più a muoversi come dovrebbe. All’inizio la difficoltà di movimento è dovuta soltanto alla sensazione di dolore che impedisce i normali movimenti. Successivamente è come se l’alluce fosse bloccato perché l’articolazione ha raggiunto uno stato di degenerazione più o meno avanzato a causa dell’artrosi. Vediamo come si riconosce questo disturbo dai sintomi e quali sono i possibili rimedi.

Alluce rigido: sintomi

È importante riuscire a distinguere questa condizione dal disturbo più comune noto come alluce valgo. Bisogna sapere, inoltre, che in alcuni casi le due condizioni possono verificarsi anche contemporaneamente, ma si tratta in ogni caso di due patologie distinte. Entrambi i disturbi hanno in comune il dolore all’alluce, concentrato proprio alla base del dito del piede, e spesso accompagnato dal gonfiore.

Scopri i luoghi dei più famosi delitti italiani

Piedi gonfi e doloranti scarpe con tacco
Piedi gonfi e doloranti scarpe con tacco

Nell’alluce valgo, però, si verifica anche una vera e propria deviazione del dito verso le altre, condizione che invece non compare sempre nell’alluce rigido. In quest’ultimo caso i sintomi principali includono dolore mentre si cammina e difficoltà a indossare le scarpe col tacco. Tra le cause che possono condurre alla manifestazione del disturbo ci sono processi infiammatori e traumi. L’alluce rigido può presentarsi anche in seguito a interventi chirurgici che costringono a tenere per lungo tempo l’articolazione ferma. Inoltre è anche implicata una certa predisposizione dovuta alla conformazione del piede.

Alluce rigido: rimedi

La diagnosi del disturbo viene eseguita grazie all’osservazione clinica e può essere supportata da una radiografia. Il trattamento è necessario solo nel caso in cui il disturbo sia particolarmente doloroso ed è destinato in primo luogo proprio ad alleviare i sintomi. In alcuni casi il medico può indicare l’utilizzo di calzature adeguate o plantari. Qualora però i semplici rimedi non fossero sufficienti potrebbe essere necessario ricorrere a un intervento per l’alluce rigido. L’operazione prevede di sostituire e o ricostruire la cartilagine interessata dalla degenerazione per riuscire a ripristinare il movimento dell’articolazione.

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

ultimo aggiornamento: 12-10-2021


Soffione della doccia otturato? Ecco come rimediare in modo semplice e naturale

Calze della Befana fai da te: come realizzarle in modo semplice e divertente