Qual è l’alimentazione cane più corretta? Dal cibo pronto a quello casalingo: scopriamo la dieta che deve seguire per essere in salute.

La salute del cane, così come quella degli esseri umani, passa per l’alimentazione. Cosa deve mangiare Fido per stare bene? Dal cibo pronto alla cucina casalinga: scopriamo qual è la dieta migliore per gli amici a quattro zampe e cosa non deve mai finire nella sua ciotola.

Alimentazione cane: cosa deve mangiare per stare bene?

L’alimentazione cani è fondamentale affinché gli amici a quattro zampe godano di ottima salute. Il cibo, come avviene per gli umani, è una fonte di energia, ma per alcuni animali diventa una vera e propria passione/ossessione. Non sempre, però, le richieste golose di Fido vanno assecondate, perché potremmo renderlo felice, ma creargli un grave danno. Innanzitutto, è bene sottolineare che ad ogni età del cane corrisponde una certa quantità di mangime e una diversa tipologia. Non a caso, sia le crocchette che l’umido sono suddivisi in cucciolo/puppy, junior e adulto. Di conseguenza, i piatti che cuciniamo per noi non vanno assolutamente bene per Fido. Questo non significa che un’alimentazione casalinga cane sia sbagliata, ma solo che deve essere cucinata appositamente per lui. Consultate sempre le tabelle nutrizionali dei prodotti che scegliete e chiedete consiglio al veterinario.

Essendo un animale carnivoro, il primo nutriente del cane sono le proteine animali, date sia dal pesce che dalle carni bianche. Il secondo, invece, sono i grassi, il cui apporto è fondamentale per accumulare energia. Ci sono poi, le fibre che facilitano la digestione e, infine, gli acidi grassi come gli Omega-3 e le vitamine e i minerali, indispensabili per il sistema immunitario dell’animale.

E’ consigliato, inoltre, dare da mangiare al cane sempre allo stesso orario e nello stesso posto. Non cambiate la posizione alle ciotole ogni giorno perché anche Fido ha bisogno di buone abitudini. Ultima raccomandazione: accanto alla vaschetta del pasto, deve esserci sempre quella dell’acqua, che va cambiata spesso.

cane affamato

Alimentazione naturale cane: cosa comprende

Mentre una dieta per cani che comprende crocchette o cibo umido non richiede grandi sforzi, un’alimentazione naturale è molto più difficile da gestire. Non soltanto per quel che concerne la preparazione dei cibi e le relative tempistiche, ma anche da un punto di vista nutrizionale. Pertanto, nei primi periodi è necessario farsi seguire da un veterinario, in modo da capire bene come bilanciare i principali nutrimenti. Bisogna, infatti, cercare di fornire un alimento a base di carboidrati e un alimento con proteine di origine animale in un rapporto di 1:1. Tra i carboidrati si può scegliere tra: riso ben cotto senza sale e scondito, pasta o pasta precotta per cani, riso soffiato e cereali fioccati. Per le proteine animali, invece, la scelta è tra: carne rossa (cavallo, manzo, pecora), carne bianca (pollo, tacchino, coniglio), uova sode e pesce bollito (merluzzo , ecc.).

Per quel che riguarda l’alimentazione casalinga cane dosi, dovete seguire attentamente le quantità stabilite dal veterinario. Queste, come già sottolineato, sono decise in base alla razza, all’età e alle abitudini del cane, nonché alle eventuali allergie/intolleranze.

ultimo aggiornamento: 15-09-2021


Fluffy, il gatto che ha salvato la vita al suo padrone

Si abbuffa di fichi e sviene, tasso salvato dalla morte: ecco la storia