Una storia commovente, ma fortunatamente a lieto fine. Il gattino Fluffy ha salvato il suo umano, Ron Williams, un 84enne rimasto vittima di un brutto incidente domestico.

Mai sottovalutare l’intelligenza degli animali, può salvarti la vita. Lo dimostra l’incredibile storia del gatto Fluffy che con il suo pronto intervento ha salvato il padrone da un grave pericolo.

Fluffy è un simpatico micetto bianco e nero, un trovatello recuperato dalla strada dal pensionato Ron Williams che, rimasto vedovo da poco, decise di tenere il gatto per alleviare la solitudine. In breve tempo Ron e Fluffy sono diventati inseparabili, una coppia consolidata.

E’ stato proprio l’affetto di Fluffy nei confronti del padrone e la suprema fedeltà del gatto alla loro routine quotidiana a salvare la vita di Ron Williams.

L’incidente

L’anziano Ron Williams, un veterano del Michigan, si spostava per casa con l’aiuto di un deambulatore ed era spesso impossibilitato nei movimenti. Per questo motivo aveva insegnato al gatto a portargli il telefono quando lo sentiva squillare. Un’abitudine che si è rivelata provvidenziale.

Pochi giorni fa infatti Ron Williams è scivolato rovinosamente nella doccia. Non riuscendo più a rialzarsi era impossibilitato a chiedere aiuto. Dopo alcuni attimi di comprensibile panico, Ron ebbe l’idea di chiamare in soccorso il gatto.

“Squilla Fluffy!” avrebbe detto l’anziano, sapendo che Fluffy avrebbe associato quell’esclamazione al telefono cellulare. Dopo ripetuti tentativi, l’ubbidiente gattino ha quindi portato il cellulare all’anziano in pericolo permettendogli di chiamare i soccorsi. Così, dopo oltre 16 ore a terra Ron Williams, grazie all’intervento di Fluffy, sarebbe riuscito a chiamare il 911.

Ora Ron Williams sta benissimo, la brutta caduta gli è costata solo qualche contusione. E’ tornato nella sua casa a Stungs, nel Michingan, e racconta a tutti l’incredibile storia di Fluffy. Stringe forte il suo gattino bianco e nero e promette di non volersi separare da lui fino alla fine dei suoi giorni.

Non mi allontanerò mai più dal mio gatto fino al giorno della mia scomparsa. Penso a cosa sarebbe potuto succedere se lui non fosse stato in quella stanza con me quel giorno.

ultimo aggiornamento: 14-09-2021


Vaccini cane, “core” e “non-core”: cosa dice la legge italiana?

Alimentazione per il cane: cosa deve mangiare il nostro amico a quattro zampe?