Tasso goloso, “ubriaco” di fichi viene salvato: ecco la storia.

Un storia abbastanza rocambolesca quella di un tasso nelle campagne di Sestola sull’Appennino modenese, trovato steso pancia all’aria e “ubriaco” per la quantità elevata di fichi mangiati, secondo quanto riportato da La Stampa. A quanto pare il piccolo animale stravedeva per il frutto in questione, ed essendo anche molto goloso da quanto abbiamo potuto notare, ha esagerato ed è andata a finire quasi nel peggiore dei modi. Per sua fortuna è stato notato da una persona del posto, che passando per il campo ha notato che fosse in difficoltà.

L’uomo ha in seguito affermato che inizialmente pensava fosse morto, poi ha notato che si muoveva anche se non molto: alla fine ha deciso di chiamare immediatamente i volontari del centro fauna selvatica Il Pettirosso. Il povero tasso era in una sorta di “coma etilico” per i troppi zuccheri ingeriti a causa dei numerosi fichi mangiati: una cosa che, per quanto possa essere strana, non capita così raramente, poiché in natura esistono molti animali, come elefanti o caprioli, golosi di frutta caduta a terra e fermentata, che mangiata in quantità elevata può ubriacarli. Infine il tasso è stato portato alla struttura per verificare se ci fossero stati dei danni in merito all’abbuffata: ora dopo aver smaltito il tutto verrà lasciato libero, in caso non avesse il bisogno di effettuare terapie per riprendersi.

ultimo aggiornamento: 15-09-2021


Alimentazione per il cane: cosa deve mangiare il nostro amico a quattro zampe?

Cibi per cani fatti in casa: cosa cucinare per Fido