Gli usi in casa dell’aceto di mele sono molteplici, in particolare per le pulizie quotidiane. Ecco cosa c’è da sapere sui modi di utilizzarlo tra le mura domestiche.

Tutti sanno che l’aceto di mele può essere utilizzato per svariate attività casalinghe, in cucina in primis ma anche come rimedio naturale per moltissime piccole questioni. In particolare alcuni dei punti di forza di questo ingrediente sono: è economico, a differenza di altri prodotti, versatile in quanto si può usare per diverse attività domestiche, e non lascia un cattivo odore persistente. Ecco quindi quali sono gli usi in casa dell’aceto male per fare le pulizie!

Aceto di mele: un rimedio naturale per le pulizie in casa

Come già accennato, l’aceto di mele non ha un forte odore e allo stesso tempo riesce ad assorbirne il più possibile. Quindi è indicato per la pulizia del frigo, in particolare per eliminare del tutto il cattivo odore che rimane.

Per farlo basta mettere un bicchiere colmo di aceto di mele dentro il frigorifero per qualche ora, e l’odore sarà scomparso.

Aceto di mele
Aceto di mele

Inoltre si può utilizzare per la pulizia del tagliere, per assorbire l’odore di fumo dai vestiti, per togliere gli odori dal materasso, per pulire i tappeti, per liberare le stanze dall’odore di fritto o di fumo. Ecco come si procede:

-Nel primo caso basta risciacquare il tagliere con acqua e aceto di mele, e gli odori svaniranno.

Per togliere l’odore di fumo dai vestiti, basta aggiungere mezzo bicchiere di aceto di mele al risciacquo della lavatrice o nel lavaggio a mano.

Pulire il materasso e i tappeti. Per fare questo basta aggiungerlo a un po’ di bicarbonato e acqua, strofinare e il gioco è fatto.

-Per eliminare l’odore dalle stanze, invece, è necessario posizionare diversi bicchieri di aceto in diverse posizioni della casa.

Inoltre questo ingrediente è utile per togliere il calcare, la muffa, per sgrassare e igienizzare i pavimenti e per lucidare i vetri e l’argenteria. Ecco come si procede in questi casi:

-Per il calcare l’aceto di mele deve essere aggiunto a un po’ d’acqua, e gli oggetti dovranno essere immersi (il filtro del rubinetto in particolare). Per pulire il ferro da stiro è bene passarlo con un panno imbevuto di aceto e poi risciacquare con un altro panno umido. Vale lo stesso per la doccia e le piastrelle.

-Contro la muffa è un portento! Si mescola in un nebulizzatore 250 ml di acqua e 250 ml di aceto di mele. Poi si spruzza sulla zona interessata e i risultati si vedranno nel brevissimo.

-Come sgrassante è ottimo per pulire le zone di lavoro, i pavimenti, la doccia. Basta aggiungere all’acqua un po’ di aceto.

-Per pulire i vetri, basta, come negli altri casi, mescolare acqua e aceto e spruzzare. Tutti gli aloni saranno eliminati. Per l’argenteria, infine, è necessario immergere gli oggetti in una bacinella con acqua calda e aceto di mele per qualche ora.

Scopri le regole da seguire in caso di contatti stretti con persone positive al Covid 19


Dimagrire in fretta è possibile (se sai come fare): ecco i consigli della nonna

Come preparare un gel igienizzante mani fai da te