Visitare il Parco di Villa Gregoriana

Parco di Villa Gregoriana, un paesaggio meraviglioso a Tivoli. Ecco come visitare questo luogo straordinario protetto dal FAI.   

chiudi

Caricamento Player...

Parco di Villa Gregoriana è stato per secoli meta di viaggiatori, re, nobili e artisti. Scopriamo di più su questo luogo suggestivo nel cuore del Lazio.

L’area archeologica

Parco di Villa Gregoriana si trova ai piedi dell’acropoli romana di Tivoli. Questo luogo contiene un patrimonio naturalistico, storico e archeologico di inestimabile valore. Uomo e natura hanno dato vita ad un ambiente in cui si trovano cascate naturali ed artificiali, anfratti e orridi.  Il parco si sviluppa sui due versanti di una fossa profonda, in un punto del paesaggio tiburtino caratterizzato da dirupi, caverne, cadute d’acqua, che evoca l’epoca romanica a cui risale. Passeggiare in mezzo a questo parco meraviglioso è decisamente un’esperienza unica. Permette di fare un vero e proprio salto indietro nel tempo.

Come arrivare

Parco di Villa Gregoriana si trova a Largo Sant’Angelo, Tivoli (RM). Le indicazioni per raggiungerlo sono le seguenti:

In macchina – Prendere l’A24 (Roma-L’Aquila), uscire a Tivoli e Castel Madama. Proseguire seguendo le indicazioni per Tivoli e poi per Villa Gregoriana.

In treno  dalla stazione di Roma Tiburtina prendere il treno che ferma a Tivoli.

In autobus – da Roma Ponte Mammolo, la fermata è Tivoli.

Informazioni e orari

La struttura osserva i seguenti orari:

  • A marzo, dal 20 ottobre e nei mesi di novembre e dicembre è aperta dal martedì alla domenica dalle 10 alle 16;
  • Nei mesi di aprile e fino al 19 ottobre è aperta dal martedì alla domenica dalle 10 alle 18:30;
  • È aperta anche tutti i lunedì dal 1 aprile al 31 ottobre.

Per contattare la struttura si può telefonare al numero 0774 332650 e l’email per eventuali comunicazioni è faigregoriana@fondoambiente.itPer ulteriori informazioni visitare il sito http://www.visitfai.it/parcovillagregoriana

Fonte foto copertina: Ministero per i Beni e le Attività Culturali.