Verso del gatto: perché e quando il gatto miagola e qual è il significato dei diversi tipi di suoni emessi dai mici.

Miao, miao, miao“. Quante volte durante le nostre giornate i gatti ci accompagnano con i loro versi? Certo, esistono esemplari più loquaci, altri più silenziosi, ma tutti i nostri amici a quattro zampe emettono suoni durante le loro vite, anche più volte nel corso della stessa giornata. Ma cosa significa il verso del gatto? Non è così semplice spiegarlo. Ovviamente un gatto che miagola guardando verso di te vuole dirti qualcosa, e spesso si tratta di un richiamo per farti capire che devi dargli da mangiare. Ma non tutti i miagolii riconducono a un suo bisogno ‘quotidiano’.

Se stai cercando di scoprire perché i gatti miagolano e quali sono le varie tipologie di versi emessi dai nostri micetti, questo potrebbe essere l’articolo che fa per te. Ecco cosa vogliono dirci i gatti con i loro suoni.

Verso dei gatti: quando miagolano e perché

Il gatto comunica i propri bisogni attraverso gesti, ma soprattutto suoni. Il miagolio, in particolare, non è un linguaggio ‘naturale’, sviluppato per comunicare con i propri simili, ma un modo di interagire esclusivamente con gli esseri umani. Tra loro i gatti comunicano infatti attraverso l’olfatto, il tatto o determinati movimenti. Sono pochi i versi dei gatti rivolti esclusivamente ad altri gatti, come quello che anticipa un ‘litigio’ o quello con cui una mamma richiama i propri gattini (e i gattini la propria mamma).

gatti casa
gatti casa

Ma cos’è un miagolio? Si tratta di una vocalizzazione che può avere toni diversi, più alti, quasi urlati, o più impercettibili, come dei sussurri. Può addirittura essere silenzioso, quando l’animale apre sì la bocca, ma senza emettere suono. Non tutti i gatti miagolano allo stesso modo. Esistono però alcune caratteristiche che permettono di categorizzare i versi emessi dai mici per permetterci di capire cosa voglia dirci il nostro amato animale.

Le tipologie di miagolii dei gatti

Il verso del gatto che miagola può essere di varie categorie e può includere anche altre modalità di linguaggio come le fusa o i soffi. Più in generale, possiamo suddividere i versi dei nostri amici a quattro zampe a seconda dei bisogni:

– il miagolio del gatto che ha fame è generalmente cadenzato e insistente, e può essere accompagnato da gesti come lo strusciarsi sulle nostre gambe o girarci intorno per attirare la nostra attenzione;
– il miagolio del gatto che soffre o sta male è invece acuto e di breve durata;
– il verso del gatto infuriato con un altro gatto è invece non solo continuo, ma capace di intimorire, e solitamente precede un attacco;
– il verso del gatto in calore è invece un miagolio molto ripetitivo, in alcuni casi anche fastidioso, e dai suoni profondi, gutturali.

Di seguito un video con alcune tipologie di miagolii:

Altre tipologie di miagolii

Quelli appena descritti sono i versi dei gatti rivolti solitamente a noi esseri umani. Ma esistono altri suoni che invece il nostro animaletto emette per se stesso o per altri esseri viventi che gli stanno attorno. Ad esempio il verso che imita quello degli uccelli, solitamente emesso quando è in posizione di allerta, magari di fronte alla finestra o mentre guarda il cielo dopo aver individuato un uccellino, per lui una preda. In genere può significare anche la sua frustrazione e il suo fastidio per la presenza di un ostacolo che gli impedisce di sferrare il suo attacco.

gatto
gatto

Quando invece il gatto trilla, sta cercando di comunicare il suo entusiasmo. Si tratta di un verso di amicizia, breve ma di tonalità crescente, e solitamente viene emesso quando vede che stiamo preparando un suo pasto o stiamo facendo qualcosa che lo induce ad essere felice.

Ma un gatto può abbaiare o belare? Stando ad alcune testimonianze sì. Capita spesso, in effetti, che il nostro micio riesca a emulare un cane, specialmente quando ci convive. Un comportamento del genere, possibile a causa delle similitudini tra le laringi di cani e gatti, è di solito collegato a un tentativo di far capire al rivale quanto sia bravo e importante. Per quanto riguarda il verso che somiglia a un belato, invece, non è ancora possibile capirne il significato profondo.

Il verso del gatto in amore

Un miagolio di un gatto in amore può essere scambiato, dai più disattenti, nel verso del gatto arrabbiato. Di certo è un verso che può dare fastidio, anche perché si tratta di qualcosa di simile a un lamento e viene emesso soprattutto di notte. A volte è talmente insistente da farci preoccupare. Se un gatto o una gatta è in calore, infatti, può sembrare molto sofferente quando si lamenta.

Tuttavia, si tratta semplicemente del modo di attirare l’attenzione di un partner che possa soddisfare i suoi bisogni e nella gran parte dei casi non è accompagnato ad alcun dolore fisico vero e proprio, bensì a un senso di grande insoddisfazione.

Miagolii insitenti: quando dobbiamo preoccuparci?

I gatti hanno caratteri differenti. Alcuni sono più loquaci e miagolano molto frequentemente, altri invece lo fanno di rado. Quasi nessuno però è troppo insistente o eccessivo nell’emettere versi. Se notiamo un’anomalia nel nostro animale per quanto riguarda le sue abitudini comunicative, è meglio stare in guardia.

Un gatto che miagola di continuo potrebbe infatti voler comunicare al proprietario di essere malato o di avere comunque un malessere fisico. Potrebbe anche essere semplicemente stressato, magari per un evento traumatico come l’arrivo di un nuovo animale domestico o per un trasloco. Oppure, nei gatti più anziani, potrebbe essere il segno di una confusione mentale tipica della vecchiaia. In questi casi è meglio parlarne con il proprio veterinario per poter comprendere se sia il caso o meno di prescrivere una cura farmacologica.

Quali razze di gatto miagolano di meno?

Se ami i gatti ma preferiresti non adottarne uno troppo ‘rumoroso’, ti farà piacere sapere che esistono razze di gatti meno loquaci di altri. Ad esempio, ti sconsigliamo i gatti siamesi, o più in generale i gatti ‘orientali‘, come il birmano, quello del Bengala o l’ocicat.

Sono invece più silenziosi della media alcuni dei gatti più amati in tutto il mondo, come il Maine Coon, il gatto norvegese delle foreste, il blu di Russia e il gatto burmese.

Di seguito un altro video che spiega il significato di alcuni versi di gatto:

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 26-02-2022


Giorgio Panariello: i suoi cani e l’impegno per gli animali

Francesco Renga: il suo cane si chiama… come un collega!