Giorgio Panariello non ha mai nascosto la sua grande passione per gli animali. Cosa sappiamo sui due cani che ha accolto in famiglia?

Attore, comico e regista molto apprezzato, Giorgio Panariello ha una carriera di tutto rispetto. Alcuni dei suoi film sono diventati cult e in molti ne conoscono a memoria anche le battute. Eppure, in tanti non sanno che è anche un grande amante degli animali. Scopriamo tutto quello che c’è da sapere sui cani che ha accolto in famiglia.

Giorgio Panariello, i cani: razza e nome

Giorgio Panariello non ha bisogno di presentazioni. I suoi film sono iconici, così come lo sono diventati alcuni personaggi da lui inventati: da Mario il bagnino a Lello Splendor, passando per Naomo e il macellaio Pio Bove. In tanti, però, non sanno che l’attore, comico e regista ha una grande passione per gli animali. Non a caso, è da tempo impegnato nella Lega per la difesa dei cani ed è presidente onorario della LNDC Animal Protection, una campagna che si occupa della salvaguardia di tutti gli animali esistenti. Panariello ha in casa due cani bellissimi, di nome Pocky e Pie. Entrambi di razza chihuahua, uno ha il pelo di color nero, mentre l’altro ha un manto di una bellissima tonalità sabbia.

Il primo cane che Giorgio ha adottato è Pocky. Quando quest’ultimo si è ritrovato a convivere con Pie, tutto è andato per il meglio. I due cuccioli vanno d’amore e d’accordo e l’attore li porta sempre con sé. Prima che arrivassero loro, Panariello aveva altri due ‘figli’ pelosi: Zeus, di razza pastore tedesco, e Crusca, un meticcio salvato dalla strada.

Sui suoi profili Instagram, Pocky e Pie appaiono spesso accanto al loro padrone. Qualche volta, come in una puntata di Domenica In, i cuccioli sono stati ospiti anche in televisione.

3 curiosità su Giorgio Panariello e sulla sua passione per gli animali

I cani di Giorgio Panariello fanno parte in tutto e per tutto della vita quotidiana della sua famiglia. Non a caso, l’attore ha confessato di aver tatuato i loro nomi.

-I nomi di Pocky e Pie sono impressi sul corpo dell’attore, così come i suoi figli o le sue fidanzate. Per sua stessa ammissione, i “cani sono come i figli“.

-Panariello ha scritto un libro intitolato Non ti lascerò mai solo, dedicato proprio ai suoi cani.

-L’attore ha dedicato uno spettacolo teatrale alla sua grande passione per gli animali.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 26-02-2022


Pesci d’acquario: quali sono i più noti e come sceglierli

Miagolii e non solo: tutto ciò che bisogna sapere sul verso del gatto