Look strabilianti, eccentrici ma anche leggiadri e delicati: dal primo al quarto red carpet rivediamo i più della 79esima Mostra del Cinema di Venezia.

La Mostra del Cinema di Venezia non delude mai. Non solo per la grandezza e l’impatto delle pellicole presentate ma perché il Lido con il suo fascino e l’unicità della città incanta ospiti e dive che al red carpet arrivano con abiti glamour e sognanti. Ad ogni modo anche per chi sceglie abiti dai dettagli più audaci c’è un elemento su cui punta sempre e comunque: l’eleganza, che si coglie anche sull’abito più irriverente ed eccentrico. Dal primo al quarto red carpet sino ad ora, sono diversi i look che hanno catturato la nostra attenzione e ci hanno fatto sognare.

Venezia 2022: i look di Julianne Moore e Cate Blachett, il glamour secondo le dive

Le più attese e amate, navigate conoscenze della Mostra del Cinema di Venezia, sono state ad oggi senza dubbio Julianne Moore e Cate Blanchett, che tornano al Lido scegliendo un glamour look in nero a cui aggiungono un personale tocco multicolor, regalandoci una meravigliosa lezione di come si possa essere eccentriche con classe.

– I loro infatti sono i look di cui senza dubbio si è parlato di più. Julianne Moore si è affidata a Valentino: nel suo look rintracciamo infatti alcuni dei trend recensente cari al marchio, le trasparenze e il mantello, un look composto da body nero e abito lungo in trasparenza impreziosito da una tempesta di paillettes, perfetto per inaugurare il primo red carpet della kermesse.

– Il secondo red carpet invece è stato monopolizzato da Cate Blanchett, che da qualche anno a questa parte per le occasioni importanti non rinuncia mai al nero. Il suo è un look semplice in apparenza trattandosi di un tubino nero lungo in velluto firmato Schiaparelli, ma la sorpresa è nel décolléte che presenta un bouquet di fiori colorati. Un look che stempera con romanticismo l’austerità del total black, come solo Schiaparelli sa fare.

Mariacarla Boscono, Cristina Marino, Frida Aasen e non solo: gli altri look protagonisti dei primi giorni di red carpet

Se Cate Blanchett ha mostrato audacia nel scegliere un look sulle righe, la più audace in sensualità è stata senza dubbio Mariacarla Boscono. La modella sceglie anche lei l’effetto nude – tendenza che quest’anno piace molto al Lido – ma puntando al topless, indossando un bustino color nude di Jean Paul Gaultier solo ai fianchi, è coperta da un solo abito in tulle trasparente.

– Look black and white invece per Cristina Marino in dolce attesa: un abito tubino nero in velluto con scollatura a tuffo caratterizzata da due inserti bianchi a contrasto, creazione premaman di Giorgio Armani, che unisce sensualità ed eleganza.

– Non solo nero quest’anno però: a portare una ventata di colore con un look che ha conquistato davvero tutto è stato Timothée Chalamet, con un top halter neck che lasciava scoperta la schiena e un pantalone in pelle stretto a sigaretta, un total look in red molto rockeggiante con stivali texani neri, firmato dall’amico stilista Haider Ackermann. Mentre l’attrice Frida Aasen ha riportato sul red carpet l’argento, con un abito velato ricoperto da paillettes dall’effetto gioiello di Zuhair Murad.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 04-09-2022


Venezia in casual key: le star ispirano i nostri look da rientro

Trend Alert 2022 Balenciaga: quando i lacci delle scarpe diventano orecchini