Vantaggi della dieta Lemme

Tutti i vantaggi della dieta Lemme: come perdere fino a 10 chili in un mese

chiudi

Caricamento Player...

Mangiare in quantità e dimagrire.  Questa è la filosofia alimentare della dieta del farmacista Alberico Lemme. Amata e odiata, apprezzata e criticata da molti scienziati e nutrizionisti, questo regime alimentare promette risultati miracolosi. Si tratta di una dieta basata su un regime alimentare piuttosto alternativa, non consono alle diete tradizionali proposte da dietologi e nutrizionisti. Nonostante sia una dieta per certi versi estrema ci sono dei lati positivi da tenere in considerazione. Vediamo tutti vantaggi della dieta Lemme.

Come sconfiggere l’obesità e dire addio ai fastidiosi inestetismi della cellulite: i tre vantaggi della dieta Lemme

Tra i vantaggi della dieta Lemme il primo è senza dubbio il dimagrimento miracoloso in quanto promette di perdere dai 50 grammi ai 10 chili nel primo mese. Se si seguono i consigli della dieta di Alberico Lemme è possibile raggiungere dei risultati sorprendenti. Questo regime alimentare si basa su due fasi, una di dimagrimento e una di educazione alimentare, ed è proprio nella prima fase che si perdono tutti i chili in eccesso, dopo di che con la seconda fase si manterrà il peso forma introducendo un po’ alla volta i cibi che si preferiscono.

Un altro dei vantaggi della dieta Lemme è quello che tutte le donne desiderano da sempre: sconfiggere gli inestetismi cutanei della  cellulite. Bisogna tuttavia sottolineare che questo accade solo se la cellulite è ad un primo stadio, perché se si è ad uno stadio avanzato anche con un forte dimagrimento rimarrà un po’ di pelle a buccia d’arancia.

Terzo vantaggio che promette la dieta Lemme è vincere l’obesità in quanto secondo questa filosofia si possono perdere fino a 3o chili in pochi mesi. Un regime alimentare piuttosto alternativo, per alcuni aspetti poco salutare e dannoso se si eccede, ma è tuttavia possibile, secondo Alberico Lemme, dire addio a problemi di sovrappeso.

Fonte immagine copertina: filosofialimentare