Nuove truffe su Whatsapp e via mail si stanno diffondendo, ed entrambe hanno l’obiettivo di estorcere denaro. Ecco come difendersi dalle nuove truffe a luci rosse.

Le truffe sul web sono sempre dietro l’angolo, e spesso e volentieri queste sono a sfondo hot, un’arma di persuasione che può portarci a cliccare quando non dovremmo. E ahimè, alle volte basta un click, ed è già troppo tardi. È il caso delle due nuove truffe, una via Whatsapp e una via mail, che stanno attraversando la rete propri in queste ore. Come fare a difendersi? Tranquilli, con le nostre indicazioni saprete riconoscere il pericolo e sventarlo immediatamente.

Truffa via e mail che ci minaccia di aver guardato video hot

In molti stanno ricevendo un messaggio sulla loro casella di posta, il cui testo è più o meno sempre lo stesso. Viene detto all’utente che è stato beccato a guardare video hard su internet, e che le nostre immagini saranno diffuse a tutti i nostri contatti a meno che non paghiamo una cifra (che spesso viene richiesta in bitcoin).

Tinder Select
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/telefono-cellulare-mobile-smartphone-791644/

Nel messaggio, inoltre, compare anche una password passata o presente dell’utente, cosa che mette subito il dubbio che si tratti di un qualcosa di vero. In realtà, invece, non c’è niente di più falso: online esistono tantissimi database di password rubate, così gli hacker le recuperano e incrociando i dati mandano fior di mail, sperando di beccare qualcuno nel mucchio.

Anche per quanto riguarda le ipotetiche “immagini a luci rosse”, non temete. Si tratta di una cosa che in molti fanno, ma è praticamente impossibile che qualcuno vi possa aver filmati davvero. Insomma, non temete, si tratta di una truffa a cui non dovete cascare.

Come difendersi dalla truffa via mail

Per difendersi da questa truffa, innanzitutto ignorate completamente il testo della mail, poiché come detto è falso. Non cliccate dunque su nessun link, non rispondete e ovviamente… non pagate un centesimo! Per quanto riguarda la password della mail, per sicurezza cambiatela e poi attivate l’autenticazione a due fattori.

La truffa WhatsApp hot

Oltre a quella appena descritta, circola anche un’altra truffa su Whatsapp: Olivia, un fake che ci ruba i dati. Per il momento pare che sia più diffusa all’estero, ma lentamente sta arrivando anche in Italia. È molto semplice: una ragazza (sotto lo pseudonimo di Olivia, ma non è detto) ci scrive su Whatsapp con una qualche scusa («Ci siamo visti l’altra sera», «Ti ricordi di me?», «Sono l’amica di…» e altre ancora).

WhatsApp
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/whatsapp-icona-app-892926/

L’utente, se ci casca, è in realtà incappato in un bot, un generatore di frasi che lo porterà inevitabilmente a una conversazione hot, alla fine della quale Olivia o chi per essa ci manderà delle sue foto piccanti durante quello che pensiamo sia un momento di sexting. Ed ecco l’inganno: le foto, in realtà, sono dei virus che una volta cliccati garantiranno agli hacker l’accesso al nostro dispositivo.

Come difendersi dalla truffa di Whatsapp

In questo caso è ancora più semplice. Vi ricordate quando vi dicevano di non accettare le caramelle dagli sconosciuti? Il principio è lo stesso: non accettate richieste, messaggi foto o link sospetti da profili che non conoscete.

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/whatsapp-icona-app-892926/, https://pixabay.com/it/telefono-cellulare-mobile-smartphone-791644/

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 21-09-2018


Orgasmo femminile: ecco perché noi donne a letto fingiamo

Come capire se è l’uomo giusto? Le 5 domande da porti quando ci fai l’amore