Treccia a spina di pesce: per un look dal sapore chic

Una pettinatura diventata ormai un must e sfoggiata anche da molte star è la treccia a spina di pesce, detta anche treccia a spiga di grano

chiudi

Caricamento Player...

Chiamatela “a lisca di pesce”, “a spiga di grano” o “fishtail braid”, in ogni caso parliamo sempre della treccia a spina di pesce, nonchè una variante della treccia classica che appare esteticamente più elaborata ma che è davvero semplice da realizzare.

Questa acconciatura must si adatta sia come pettinatura veloce al mattino, ideale per chi ha i capelli molto lunghi magari da portare scompigliata, ma anche come acconciatura chic per la sera: è l’ideale per tutti i look ed è molto amata dalla celebrities. Ma scopriamo come realizzarla in poche mosse.

State pensando che non affatto semplice da realizzare? In realtà la treccia a spina di pesce è molto più difficile dal punto di vista teorico che pratico: con semplici passaggi e prendendoci un po’ la mano, sarete anche voi in grado di realizzare questa bellissima acconciatura!

Come realizzarla passo per passo

Prima di realizzarla pettinate bene i capelli per evitare che ci siano nodi e portate i capelli su un lato per facilitare l’operazione;

separate i capelli in due parti uguali: una ciocca nella mano destra e una nella mano sinistra;

prendete una piccola ciocca dal lato sinistro che non dovrà essere troppo spessa;

tiratela verso l’alto e poi portatela, facendola passare sopra, sul lato destro;

tirate un po’ i due lati per stringerli: in questa fase meglio che sia stretta;

ora prendete una ciocca sottile dal lato destro, prendendola dall’esterno, alzatela, facendola passare sopra, sul lato sinistro;

procedete in questo modo alternando i lati fino a completare la treccia: man mano che scendete utilizzare ciocche sempre più sottili in quanto verso le punte tendono ad assottigliarsi;

legate ora l’estremità finale con un elastico;

per un effetto “volume” aprite la treccia la centro aiutandovi con le mani. Se volete solo arruffarla, allora strofinatela un po’ con le mani.

Fonte Immagine: Pinterest