Tony Colombo: i vigili sotto inchiesta per il matrimonio trash

Ricordate le nozze trash di Tony Colombo? “Coinvolti anche i vigili”, l’accusa

I guai derivati dal matrimonio di Tony Colombo e Tina Rispoli non sembrano fermarsi: i vigili che erano di pattuglia sarebbero stati smentiti dall’esercito.

A causa delle cosiddette “nozze trash” di Tony Colombo e Tina Rispoli, sono state indagate molteplici persone. A seguito della vicenda sarebbero finiti sotto inchiesta Claudio De Magistris – fratello del sindaco di Napoli- lo sposo Toni Colombo, le segretarie del Comune Sarah Terracciano e Mafalda Fasanella e adesso persino i vigili che quella sera avrebbero dovuto vigilare a Piazza del Plebiscito, dove è stato montato il palco che il cantante neo melodico ha usato per il suo addio al celibato.

Tony Colombo: un altro scandalo sul matrimonio

A quanto rivelato da Il Mattino, alcuni vigili e carabinieri sarebbero finiti sotto inchiesta per quanto accaduto a Piazza del Plebiscito dopo quelle che sono state nominate “le nozze trash” di Tony Colombo – cantante neomelodico – e Tina Rispoli, vedova del boss Gaetano Marino.

Tony Colombo Tina Rispoli
Fonte Foto: https://www.instagram.com/tinacolomboofficial/

I carabinieri avrebbero negato di aver notato qualcosa d’insolito o di non conforme con la legge, mentre alcuni esponenti dell’esercito che quella sera erano presenti in piazza avrebbero riferito che non solo avrebbero iniziato a notare capannelli di gente intenti a montare il palco già nelle ore prima dell’addio al celibato, ma anche di aver fermato lo sposo per ottenere maggiori delucidazioni.

In entrambi i casi sarebbero stati forniti loro dei fogli dalla wedding planner del matrimonio del cantante, e contenenti i suoi scambi via email con il Comune di Napoli.Sulla vicenda dovranno proseguire le indagini e le dovute verifiche prima che sia fatta davvero luce su come siano andate realmente le cose.

La versione degli sposi

Tony Colombo e signora, dal canto loro, hanno sempre negato ogni accusa e sulla vicenda erano intervenuti persino a Pomeriggio 5, dove lo stesso cantante aveva affermato: “Siamo indagati perché la magistratura vuole controllare se i permessi siano reali perché il fratello del sindaco e tutte le persone che lavorano con il sindaco continuano a sostenere di non aver mai saputo nulla. Io ho fatto una sorpresa a Tina che è durata, in totale, 40 minuti.” Sui social i due non hanno dato adito alla polemiche e, per sapere come andrà a finire l’inchiesta, bisognerà attendere l’esito delle indagini.

Fonte Foto: https://www.instagram.com/tinacolomboofficial/

ultimo aggiornamento: 24-10-2019

X