Come togliere le cuticole con i bastoncini

Togliere le cuticole con i bastoncini è una delle prime operazioni della manicure, scopriamo come si fa.

chiudi

Caricamento Player...

Se in un negozio di profumeria vedete esposti dei bastoncini di colore chiaro e non avete idea di quale sia il loro utilizzo, è presto detto: i bastoncini in questione sono spesso in legno di ciliegio o d’arancio, e hanno la funzione di rimuovere le cuticole. Togliere le cuticole con i bastoncini infatti è una delle operazioni fondamentali sia della manicure tradizionale che della ricostruzione delle unghie: in entrambi i casi infatti permette di aumentare lo spazio del letto ungueale su cui poi si andrà a stendere lo smalto o applicare il gel, e in quest’ultimo caso farà sì che il gel aderisca all’unghia in maniera perfetta, senza fermarsi sulle cuticole e staccarsi una volta polimerizzato in lampada.

Per togliere le cuticole con i bastoncini dobbiamo innanzitutto massaggiare le mani con una crema per cuticole: una volta assorbita, con il bastoncino il legno spingere le cuticole verso l’interno della mano fino a nasconderle completamente. E’ preferibile non tagliarle mai, a meno che non si tratti di cuticole troppo evidenti, e anche in questo caso bisogna farlo solo la prima volta che si esegue la manicure.

Se invece dobbiamo togliere le cuticole con i bastoncini prima di una ricostruzione delle unghie, bisogna disinfettarle con uno spray antifungino: si trova in tutti i negozi che vendono articoli per manicuriste o onicotecniche, e ha un costo che va dai 9 ai 15 euro. Di solito è uno spray che asciuga all’istante, per evitare che le unghie inumidiscano e risultino poco ricettive ai prodotti che verranno applicati successivamente. Il procedimento è sempre quello, si prende il bastoncino e si spingono le pellicine verso l’interno, dopodiché si spruzza nuovamente il disinfettante e una volta asciugato si passa all’opacizzazione del letto ungueale. Anche nel caso di copertura in gel il taglio delle cuticole è sconsigliato.