Tipi di Hoop Earrings, quali sono

Le varianti dell’accessorio più alla moda dell’estate

chiudi

Caricamento Player...

Anche il più semplice dei look – una banale T-shirt e un paio di jeans – può improvvisamente diventare glamour grazie a un gioiello vistoso in grado di attirare l’attenzione su di sè. Gli orecchini a cerchio, nelle loro tante versioni, si distinguono dai pendenti per la loro grandezza: la tendenza di quest’anno, infatti, li vuole decisamente extra-large! E ovviamente, più sono particolari meglio è. Non resta che scoprire quali sono i tipi di Hoop Earrings tra cui scegliere per ravvivare gli outfit della primavera-estate 2016.

Hoop Earring classico

Il tipico orecchino a cerchio (quest’anno più alla moda se in oro giallo, visto il ritorno dell’etnico e del gipsy chic) può essere dotato di una clip che permetta di sfilarlo dal lobo, o essere costituito da un anello unico in grado di essere liberamente mosso a 360 gradi una volta indossato. Inoltre, non è detto che formi un cerchio continuo: molti orecchini si interrompono nella parte posteriore, poco prima di fare un giro completo, mentre altri sono composti da due metà separate destinate a non incontrarsi. Ma questi sono i più comuni, e anche se non passano mai di moda, è consigliabile provare a distinguersi con qualcosa di eccentrico.

Tra gemme, fantasie e decorazioni: tipi di Hoop Earrings più particolari

Basta un elemento inserito all’interno del cerchio o che penda dal bordo inferiore per trasformare questo accessorio in un dettaglio pieno di ironia e originalità. Si passa dalle semplici perle di piccole o grandi dimensioni (talvolta poste tutto intorno all’anello, o soltanto in basso) agli inserti più sbarazzini: mandala indiani, fenici, squaletti, nomi propri, nappe di stoffa; non c’è limite alla creatività dei designer! E che dire delle fantasie? Quelle che vanno per la maggiore sono sicuramente le tribali, ma c’è spazio anche per fiori, disegni geometrici e spirali. Insomma, a ognuna il suo Hoop Earring!