Tendenze moda che vanno, altre che arrivano o restano per sempre: ecco i must-have evergreen sui quali investire qui ed ora.

In occasione dell’ultima collezione di Louis Vuitton primavera/estate 2021, presentata alla Paris Fashion Week, abbiamo imparato una lezione fondamentale: mescolare abiti di tempi diversi è una buona chance per ravvivare il proprio look – oltre che per un sano riciclo aggiungiamo noi, di cui Kate Middleton è la nostra musa preferita -, e scoprire che le tendenze moda ogni anno ripropongono pezzi cult che dovrebbero essere nel nostro guardaroba ora e per sempre. C’è infatti una selezione di it-bag, capispalla, abiti e scarpe che vanno sotto l’appellativo di pezzi evergreen, che appunto non conoscono tempo. Sono must have iconici, dai prezzi importanti ma su cui l’investimento è una promessa da per sempre e comunque, nella buona e nella cattiva sorte, a cui non c’è amore platonico che tenga.

Terza dose Vaccino, a chi spetta prima e quanto dura.

Tendenze moda 2021, vintage o evergreen? Capispalla must-have senza tempo

Qual è il confine tra vintage ed evergreen? In realtà è molto sottile: vintage è un attributo che utilizziamo per connotare un capo o un accessorio che rispetto al nostro presente è stato lanciato ed esploso come tendenza in decenni precedenti.

Molti di questi pezzi sono diventati evergreen, cioè articoli di moda che non conoscono tempo: che si portino o meno, sono rappresentativi di un’epoca, sono magari un capo o una borsa importante ed iconica della maison, lanciato per la prima volta e che nel corso del tempo è stato sempre rinnovato. Un esempio? Ce ne sono tantissimi nell’abbigliamento e potremmo partire dalla giacca in tweed Chanel, che proprio quest’anno ha (ri)visto un boom sorprendente ad ogni stagione. Il prezzo è davvero variabile, ma si parte da un minimo di 1000 euro a salire.

– E visto che siamo al capitolo dei capispalla, non possiamo certo dimenticare la nostra anima gemella della stagione autunnale: il trench khaki Burberry. Nato come la giacca degli ufficiali britannici durante la prima guerra mondiale, oggi rappresenta per eccellenza il simbolo della donna in carriera, must have indispensabile di ogni office look evergreen dai 1600 euro a salire.

Accessori must have evergreen: it-bag, mocassini e foulard

A contribuire al ripasso delle borse definite come it-bag, ci hanno pensato sicuramente le influencer che non rinunciano mai ad una borsa iconica da abbinare ai propri outfit. La Chanel 2.55, che rappresenta la prima borsa a tracolla della maison e nella storia, presentata come l’alternativa pret a porter alla handbag, di cui uno dei modelli da city per eccellenza resta la Birkin di Hermès, da portare sotto il braccio o a mano. Modelli entrambi amatissimi da Chiara Ferragni, le cui cifre sono da capogiro, con partenza da 7000 euro.

– Ve ne abbiamo parlato pochissimo tempo fa, quest’anno si riprendono la scena i mocassini ed il modello più famoso ed iconico in assoluto sono quelli neri in pelle con il morsetto dorato di manifattura Gucci. Nascono più di sessant’anni fa, e sono un classico indiscusso, tanto che ogni anno anche in questa sua nuova era il brand non manca mai di rinnovarli e proporli anche in nuovi colori. Il prezzo parte dai 670 euro.

– Un accessorio piccolo, ma da sempre regalo gradito e versatile è il carré di Hermès. Chi non ha sognato almeno una volta di aprire un pacco regalo di piccole dimensioni e scoprire di aver ricevuto quel quadrato di seta da legare ad una borsa o da mettere al collo. Si parte dai 385 euro.

Riproduzione riservata © 2021 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 22-10-2021


I look d’autunno ispirati alle nuance della terra: come abbinare i colori

Il blu (da sempre) is the new black: ecco come sa renderci eleganti