Stare soli fa bene: bastano 15 minuti per sconfiggere lo stress

Stare soli non è una cosa negativa, anzi, può avere numerosi benefici. Scopriamo insieme quali sono.

chiudi

Caricamento Player...

Fino a questo momento ci siamo sempre sentiti dire da psicologi e scienziati che stare in compagnia fa bene e che può perfino aiutare a sconfiggere la depressione ed altri disturbi mentali.

Un recente studio dell’Università di Rochester, New York, pubblicata sul Personality and Social Psychology Bulletin, sembra invece aver ribaltato questa convinzione: la solitudine fa bene, anzi, stare soli per quindici minuti al giorno ogni giorno aiuta a combattere lo stress.

Stare soli fa bene: ecco perché

stare soli
FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/libro-lettura-leggere-relax-home-791824/

Lo studio si è basato su un campione di 114 adulti, ad alcuni dei quali è stato chiesto di restare soli per quindici minuti, dopo aver fatto conversazione con altre persone. Trascorso il quarto d’ora, i partecipanti allo studio hanno dovuto compilare un dettagliato questionari, per esprimere le loro sensazioni.

Da questi questionari sono emersi dati chiarissimi: chi ha trascorso il quarto d’ora in solitudine si è subito sentito più rilassato e sereno di chi, invece, non ne ha beneficiato. Inoltre, lo studio ha evidenziato che questa sensazione di relax non è collegata all’attività svolta nei quindici minuti, perché è stata provata sia da chi si è dedicato alla lettura, sia da chi si è semplicemente sdraiato a fissare il soffitto. Superato il quarto d’ora, però, ha iniziato a manifestarsi una sensazione negativa di solitudine.

In una fase successiva dello studio, è stato chiesto ad un campione di 173 adulti di passare quindici minuti da soli ogni giorno per una settimana e di non farlo per la settimana successiva. Ancora una volta, è emerso che la solitudine ha aiutato a sconfiggere lo stress.

C’è però una condizione fondamentale affinché si manifestino i benefici della solitudine: bisogna restare soli per scelta, non perché costretti. “La solitudine può portare al rilassamento e a una riduzione dello stress quando gli individui scelgono attivamente di stare soli”, hanno concluso i ricercatori. Insomma, sì alla solitudine, ma senza esagerare.