Silvio Berlusconi è ricoverato in terapia intensiva al San Raffaele dopo complicazioni giunte a causa di una leucemia.

Stando a quanto riporta La Repubblica le condizioni di Silvio Berlusconi, ricoverato da ieri nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale San Raffaele, sarebbero “complesse ma stabili”. In queste ore l’entourage del cavaliere ha fatto sapere che sarebbe stato sottoposto alla chemioterapia a causa della leucemia che avrebbe aggravato il suo quadro clinico.

Silvio Berlusconi
Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi: la chemioterapia

Stando a quanto riportano l’Ansa e i principali organi di stampa, Silvio Berlusconi sarebbe stato sottoposto alla prima somministrazione chemioterapica a causa della leucemia che lo avrebbe colpito aggravando il suo già compromesso quadro clinico. Al momento non è stato emesso alcun bollettino medico sulle condizioni del cavaliere e i parenti a lui più vicini sono accorsi al suo capezzale (tra questi i suoi figli, la compagna Marta Fascina e il fratello, Paolo Berlusconi).

Il ministro degli esteri Antonio Tajani è stato lievemente ottimista sulle condizioni del Cavaliere e ha affermato che al momento non esisterebbero motivi per fare allarmismi. “Ho parlato col professor Zangrillo che mi ha detto che le condizioni sono stabili; lui chiama al telefono dirigenti del suo partito e questo significa che è vigile e dà indicazioni concrete”, ha dichiarato il ministro a Start su Sky TG24.

Riproduzione riservata © 2023 - DG

DONNAGLAMOUR ULTIM'ORA

Ultimo aggiornamento: 06-04-2023


Fabrizio Corona scende in campo: “Presidente del consiglio entro i 58 anni”

“Chanel Totti l’amante del padre di mia figlia”: la pesante accusa e le prove