Scene di sesso: la parola a Nicole Kidman, Natalie Dormer e…

In una recente intervista all’Hollywood Reporter, Nicole Kidman ha parlato delle scene di sesso sul set di Eyes Wide Shut. E le altre attrici?

chiudi

Caricamento Player...

Nicole Kidman ha girato Eyes Wide Shut nel 1999 insieme all’allora marito Tom Cruise e a Stanley Kubrick. Durante l’intervista ha parlato anche delle scene di sesso realizzate in quell’occasione. E soprattutto delle difficoltà affrontate per girarle. Lo sanno bene anche le colleghe Keira Knightley, Hilary Swank, Charlize Theron, Sharon Stone, Chloe Sevigny, Cléménce Poesy, Natalie Dormer e Maria Schneider. Innanzitutto, fidarsi del regista è dunque importante, ma può non essere sufficiente.

Nicole, Keira, Natalie, le attrici in difficoltà sono state molte

La Kidman racconta che: “all’inizio Stanley dovette fare qualche pressione per convincermi ad affrontare le scene in cui facevo sesso, ma alla fine abbiamo realizzato immagini anche più estreme di quelle che poi sono finite su grande schermo.

Questo perché mi sentivo al sicuro. Non ho mai pensato che fosse una situazione gratuita o stupida. E Stanley, che aveva una figlia, è stato molto paterno con me”.

Anche l’attrice Natalie Dormer, che interpreta Anna Bolena nella serie TV I Tudor: “È un’esperienza traumatica, davvero. Non è mai semplice ed è per questo che devi poterti fidare degli sceneggiatori e del regista, per essere sicura che non prevalga la nudità fine a se stessa.

È un po’ come affrontare quel tipo di visite mediche alle quali dobbiamo sottoporci noi donne: non è mai piacevole, ma lo fai per una buona causa”.

Molte attrici inseriscono nei loro contratti una clausola che vieta qualunque nudità. È il caso ad esempio di Julia Roberts.

Cléménce Poesy, la Fleur Delacour di Harry Potter racconta: “Conosco persone come Keira Knightley che bevono un paio di bicchierini di superalcolico prima del ciak. Per quanto mi riguarda, gestisco la cosa evitando di guardare quelle scene una volta che lo ho interpretate”.

Chloe Sevigny, ricordando la scena d’amore fra lei e Hilary Swank realizzata sul set di Boys Don’t Cry, dice: “Era totalmente coreografata. Il regista ha parlato con noi tutto il tempo, dicendoci cosa fare. Era un costante ‘sposta la mano qui’, ‘metti la testa così’ e ‘adesso entrambe avete un orgasmo’. È più semplice se qualcuno ti guida in modo così preciso”.