Sarah Jessica Parker: tutti i segreti del suo matrimonio con Matthew Broderick

Sarah Jessica Parker e Matthew Broderick sono sposati da tanti anni: ma come fanno a essere così uniti nel mondo ricco di tentazioni di Hollywood?

chiudi

Caricamento Player...

Sarah Jessica Parker e Matthew Broderick sono sposati dal 1993. Del loro amore si è parlato davvero tanto, perché sono uno dei rari esempi di unione solida a Hollywood, dove – si sa – le coppie si formano e scoppiano con grande rapidità. La coppia ha tre figli: James nato nel 2002 e le gemelle Thabita e Marion, nate da madre surrogata nel 2009.

L’attrice di Sex & The City, che presto tornerà con il terzo film tratto dalla serie tv, ha parlato del suo amore con Matthew in varie occasioni, ma sempre con il contagocce: l’aspetto privato della loro vita di coppia è molto importante per proteggere questo matrimonio.

Parlare tanto

Uno dei segreti per un matrimonio riuscito è quello di comunicare molto: l’attore lo ha rivelato al Meredith Vieira Show:

“Al di là di tutto siamo veramente amici e parliamo tanto. Bisogna insomma continuare a parlare, so che può suonare come un cliché, ma è la verità. Restare in silenzio troppo a lungo non è una buona idea. Lei è molto divertente, mi fa davvero ridere. Essere sposato con lei è una benedizione.”

Grande devozione

L’attrice, che di recente ha recitato con Raoul Bova, ha dichiarato in un’intervista ad Harper’s Bazaar che il suo amore con Broderick è iniziato quando erano molto giovani e ancora non erano celebri:

“Matteo e io veniamo da un altro tempo e luogo. Quando eravamo giovani, tutto ciò che abbiamo sempre voluto è stato essere buoni attori. Non pensavamo alla fama o al denaro, perché, onestamente, il denaro non è mai stato parte del sogno.”

Anche quando quella fama è arrivata, i due non si sono mai lasciati fuorviare e distrarre dai gossip e dalla mondanità sfrenata:

“Amo Matthew Broderick. Chiamatemi pazza, ma io lo amo. Potremmo essere solo nel matrimonio in cui siamo. Siamo molto devoti alla nostra famiglia e alla nostra vita.”