Sabrina Ferilli sarà la co-conduttrice del prossimo Festival di Sanremo insieme ad Amadeus, proprio durante l’ultima attesissima serata.

Definita da Amadeus come una delle attrici italiane più amate dal pubblico per essere un mix perfetto di bellezza, talento e simpatia, Sabrina Ferilli si prepara a tornare sul palco dell’Ariston. L’attrice romana infatti non è nuova quel palco: già nel 1996 come valletta mora di Pippo Baudo e poi nel 2012 al fianco di Gianni Morandi come ospite della serata, Sabrina sa bene come approcciarsi ad un palco che ad ogni modo regala sempre una nuova emozione. Attesi naturalmente saranno anche i suoi look, per i quali siamo certi si sarà lasciata ispirare dai suoi stilisti del cuore.

Sabrina Ferilli, co-conduttrice di Sanremo 2022: gli stilisti più amati dall’attrice romana e che potrebbero vestirla

Non è un mistero che Sabrina Ferilli abbia una certa passione per gli abiti firmati Dolce e Gabbana: più volte in occasione di trasmissioni come Amici e Tu si Que Vales l’attrice ha sempre puntato sul duo di stilisti che ama vestirla per lo più di long dress ma anche di abitini sfiziosi audaci, come un modello leopardato come stampe feline, che le abbiamo visto indossare proprio recentemente.

– Gli abiti fantasiosi rientrano pienamente nel gusto della Ferilli, che tra gli abiti a cui non ha saputo dire di no c’è anche la stampa jungle Versace in verde e azzurro, la stessa indossata qualche anno fa da J.Lo in passerella, ma su un modello a tubino senza spalline.

– L’altro marchio che Sabrina Ferilli ama particolarmente è N21, brand diretto da Alessandro Dell’Acqua. Anche in questo caso a conquistare il guardaroba della Ferilli sono i long dress, rossi, verdi e naturalmente neri, nuance per la quale ha una predilezione da sempre.

I look sfoggiati sul palco dell’Ariston

Nell’edizione del 1996 al fianco di Pippo Baudo, la Ferilli scelse look avvolgenti e sensuali che misero in risaltò la sua bellezza mediterranea, puntando su décolléte generosi ma sempre raffinati ed eleganti. Il nero è un colore molto caro all’attrice, ma ci stupì anche con un colore nude, tendenza questa oggi graditissima insieme allo slip dress e al bustier dress, che furono i modelli scelti dalla Ferilli nel corso delle serate. L’abito era firmato Dolce e Gabbana, e quindi possiamo tornare a scommettere che almeno un abito della serata sarà certamente firmato da loro.

– Decisamente diverso il look scelto nel 2012, ospite della serata nell’edizione del Festival condotta da Gianni Morandi: un abito ricoperto di brillantini, con dettagli in trasparenza e completamente in azzurro. Un colore che non le si vedeva spesso e che la rese incantevole: un dettaglio da appuntare questo, perché contro ogni previsione Sabrina potrebbe senz’altro stupirci nella scelta delle nuance da sfoggiare all’Ariston.

Clicca qui per iscriverti alla Newsletter
Clicca qui per seguire la nostra pagina Facebook
Clicca qui per entrare nel nostro gruppo
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Instagram
Clicca qui per seguire Donna Glamour su Twitter
Clicca qui per iscriverti al nostro canale Telegram

Riproduzione riservata © 2022 - DG


Drusilla Foer, no all’alta moda al Festival: a vestirla l’Atelier Rina Milano. E le scarpe…

Le molteplici sfumature del rosa: come indossare la nuance più delicata di sempre secondo Valentino